Ristrutturata la fontana dei Fant a Santa Giustina

Lavori realizzati dalla squadra operai comunale integrata da lavoratori socialmente utili

SANTA GIUSTINA – Nelle ultime settimane l’Amministrazione Comunale ha riscontrato nella popolazione il plauso, espresso soprattutto attraverso i social network, per il completamento dei lavori alla fontana dei Fant, realizzati dalla squadra operai comunale integrata da lavoratori socialmente utili, sotto la direzione dell’ufficio urbanistica che ha anche redatto il progetto.

Il manufatto si trova lungo una strada molto frequentata da coloro che amano passeggiare, correre e andare in bicicletta lontano dalle strade di traffico, una via di collegamento che l’Amministrazione Comunale intende valorizzare sotto il profilo turistico-ambientale.

Infatti, dopo il recupero del mulino di Santa Libera e della centrale di Altanon, tra i quali si va sviluppando un percorso che dal Piave porta alla montagna, il Comune di Santa Giustina ha avviato una progettualità di un altro itinerario ciclabile che, seguendo il corso del Piave, collega Sedico a Santa Giustina per poi diramarsi da una parte verso l’Agordino, dall’altra verso Belluno.

Grazie al progetto di cooperazione transnazionale denominato “Műhlen Mulini”, in una prospettiva di collegamento con manufatti presenti anche in altri Comuni, come quello di Sedico, si è infatti già provveduto alla tabellazione, segnaletica ed allestimento di punti di osservazione nel tratto Salzan – Gravazze, dove il percorso si sovrappone alla Lunga via delle Dolomiti.

“In questa fase – sottolinea il Sindaco Ennio Vigne – dobbiamo lavorare in prospettiva e investire le risorse economiche ed umane in modo da trovarci pronti quando, come speriamo, arriveranno fondi per concretizzare i progetti che mirano ad inserire il territorio di Santa Giustina in itinerari per un turismo di nicchia, sempre più appetibile. Recuperare i manufatti esistenti significa non solo dare identità alle frazioni, ma porle al centro di un’azione di valorizzazione sotto il profilo ambientale e culturale”.

Commenta per primo

Lascia un tuo commento all'articolo ...

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.