Unicredit dona due computer all’Associazione Italiana Persone Down di Belluno

I computer donati all'Associazione Italiana Persone Down di Belluno
I computer donati all'Associazione Italiana Persone Down di Belluno
I computer donati all’Associazione Italiana Persone Down di Belluno

BELLUNO – UniCredit ha donato due computer “rigenerati”, completi di monitor Lcd, tastiere e mouse, alla sezione bellunese dell’Associazione Italiana Persone Down. L’operazione è stata resa possibile grazie a Unicredit Business Integrated Solutions, la società globale di servizi di Unicredit che gestisce il patrimonio informatico della banca.

I pc donati sono stati installati presso l’appartamento gestito dall’ Associazione, in via S. Pietro a Belluno. L’abitazione è frequentata da un gruppo di ragazzi con sindrome di Down, secondo un Progetto, definito “Casa Mia”, che mira alla promozione delle autonomie sociali attraverso la semiresidenzialità, cioè attraverso periodi variabili di tempo, vissuti al di fuori della famiglia di origine.

La presidente AIPD Belluno, Ines Mazzoleni Ferracini interviene per ringraziare la dott.ssa Laura Lovisa, Responsabile Area Belluno di Unicredit e, tramite suo, la stessa Unicredit per la donazione dei pc:« Essi saranno uno strumento utile per accrescere conoscenze e grado di autonomia dei giovani con sindrome di down che frequentano l’appartamento di Belluno, nell’ambito del progetto “Casa Mia”. Alcuni di loro, dopo aver partecipato assieme alle operatrici della nostra associazione, ad un corso appositamente predisposto dall’AIPD Nazionale, hanno imparato ad usare il computer, abilità che ora applicano sia per le iniziative che si svolgono all’interno dell’Associazione, sia per le relazioni attraverso i social-network. Fino a non molti anni fa, nell’immaginario collettivo, e nella realtà, questo approccio alla tecnologia sarebbe stato escluso a priori dalle potenzialità delle persone con sindrome di Down».

La dott.ssa Lovisa, d’altro canto, afferma: «Siamo particolarmente felici di questa donazione da noi effettuata alla sezione bellunese dell’Associazione Italiana Persone Down, di cui abbiamo potuto conoscere ed apprezzare direttamente l’impegno, la dedizione e la serietà dei progetti proposti. Speriamo che la nostra donazione costituisca un contributo concreto alle numerose attività portate avanti dall’AIPD Belluno.»

Commenta per primo

Lascia un tuo commento all'articolo ...

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.