Tre interventi a Cortina

Soccorso Alpino (T. Zampieri)
Soccorso Alpino (T. Zampieri)
Soccorso Alpino (T. Zampieri)

CORTINA D’AMPEZZO –  Risaliti per il rientro della Ferrata del Col Rosà, padre e tre figli, due maschi e una femmina di 16, 18 e 20 anni, di Domodossola (VB), quasi in cima hanno tagliato, iniziando a scendere per un canale, convinti di poter raggiungere Fiames. Poco dopo, l’uomo, R.D., di 55 anni, è scivolato e si è fatto male a una spalla. L’elicottero dell’Aiut Alpin Dolomites di Bolzano, scattato l’allarme, ha imbarcato un tecnico del Soccorso alpino di Cortina per cercare di individuare il punto in cui si trovava la famiglia, a oltre 1.900 metri di quota, sul versante che guarda verso il Boite. Una volta visti, ha sbarcato soccorritore ed elitecnico, per andare a imbarcare un secondo tecnico del Soccorso alpino di Cortina in appoggio alla squadra. L’infortunato è stato recuperato con un verricello e trasportato all’ospedale Codivilla, mentre i due soccorritori hanno assicurato i ragazzi, riconducendoli sul sentiero e riaccompagnandoli a valle. L’Aiut Alpin è poi atterrato sulla piazzola del Rifugio Vandelli, nel gruppo del Sorapiss, per soccorrere un escursionista ferito a un occhio da un ramo. R.T., 47 anni, di Milano è quindi stato portato all’ospedale di Cortina. Infine, verso le 18.30, l’elicottero del Suem di Pieve di Cadore è decollato in direzione del Cristallo. Padre, madre e due bambini sui dieci anni, di Falconara Marittima (AN), infatti, percorsa parte della Ferrata Renè de Pol al Forame, pensando di essere a Forcella Verde, avevano intrapreso, sbagliando, il canale a fianco per scendere verso Ospitale, bloccandosi incapaci di proseguire. Individuati con il cannocchiale da una squadra del Soccorso alpino di cortina che ha poi dato le necessarie indicazioni, l’eliambulanza li ha raggiunti e imbarcati tutti e quattro in hovering. La madre, in crisi da sfinimento, è stata trasportata all’ospedale di pieve di Cadore per le cure del caso.

Commenta per primo

Lascia un tuo commento all'articolo ...

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.