Ecco i vincitori del quinto concorso letterario “Sospirolo tra leggende e misteri”

I vincitori del concorso letterario “Sospirolo tra leggende e misteri”

SOSPIROLO – Sono stati rivelati i nomi dei vincitori della quinta edizione del concorso letterario “Sospirolo tra leggende e misteri” indetto da Pro Loco “Monti del Sole” e Comune di Sospirolo. Sono Marta Bortolozzo di Favaro Veneto, 17 anni, vincitrice della sezione “giovani” con il racconto “Isola mia” e Pierluigi Tamborini di Dosson di Casier, vincitore della sezione “adulti” con “Il villaggio nero”. Il racconto doveva accogliere un toponimo (cioè il significato del nome di un luogo), così Marta Bartolozzo ha scelto di parlare dell’origine del nome dell’isola di Pellestrina, mentre Pierluigi Tamborini ha optato per Caracoi Agoin, frazione di Rocca Pietore. Ci sono state poi tre segnalazioni: tra i giovani si è distinta Giada Tonetto, 15 anni, di Ceggia con “Mare siderurgico”; tra gli adulti, segnalati gli scritti di Valentina Durante di Montebelluna (“Tanatìghe”) e di Anna Tibaldo di Montecchio Maggiore (“Nero su bianco”). Gli scritti dei cinque autori sono stati scelti e valutati in forma anonima su un totale di 47 partecipanti (30 adulti e 17 giovani); Tamborini e Tonetto erano già stati segnalati in precedenti edizioni. Gianluigi Secco, ricercatore, etnomusicologo ed esperto di tradizioni venete, ha presieduto la giuria, composta da Alba Barattin, presidente della biblioteca di Sospirolo, Rosetta Girotto Cannarella, insegnante e consigliere del Circolo cultura e stampa, Dino Dal Pan, storico, e Loris Santomaso, giornalista. La pregiuria era composta da Cecilia Bertolissi, Andrea Dassie, Lucia Mezzacasa, Gianni Troian e Chiara Sanniti. La cerimonia di premiazione si è svolta domenica al centro civico con l’affascinante lettura di Lucia Mezzacasa e Gianni Troian, accompagnati della musicista Candida Capraro al flauto traverso. Lo spunto del tema derivava dal grande numero di aneddoti e leggende esistenti intorno all’origine del nome del torrente Cordevole, al centro dei “Misteri” di quest’anno. A patrocinare l’iniziativa c’erano Regione Veneto, Unpli Veneto, Provincia di Belluno, latteria di Camolino, associazione “Il Veses”. I testi saranno pubblicati sul mensile “Il Veses”.

Commenta per primo

Lascia un tuo commento all'articolo ...

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.