Cooperazione Interreg: le buone prassi portano i nomi di Certottica e Dolomiticert

Il convegno di Udine

Dalla sicurezza sulle piste da sci al design, passando per l’utilizzo del plasma, i progetti degli istituti di Longarone elogiati a livello internazionale.

LONGARONE – Elogi internazionali per Certottica e Dolomiticert: tre progetti condotti dagli Istituti di Longarone sono stati definiti “buone prassi” in occasione della prima giornata informativa sul nuovo Programma di Cooperazione transfrontaliera Interreg V Italia-Austria, tenutasi a Udine oggi (giovedì 30 ottobre). Nell’Auditorium della Regione Friuli Venezia Giulia, le autorità hanno illustrato ai partecipanti, provenienti da Veneto, Friuli, Bolzano, Carinzia, Salisburghese e Tirolo i tre studi condotti dalle realtà bellunesi: Dolomiticert protagonista di “SKIPROTECH”, “Sulla prevenzione degli infortuni nello sci alpino: sicurezza come fattore di successo delle regioni alpine”, che ha portato ad implementare protocolli di prova per testare l’efficacia delle protezioni in ambito sciistico (da quelle personali alle reti e materassi per le piste da sci). Certottica, invece, è stata segnalata per la ricerca sull’ “Utilizzo del plasma per migliorare i trattamenti decorativi della plastica: il rivestimento protettivo, la stampa e gli incollaggi”, un’indagine esaustiva sui risultati ottenibili con le tecniche del vuoto, ancora poco esplorate. Encomio anche per l’Area Formazione dell’Istituto longaronese: a meritarsi i complimenti è stato il Progetto Interreg Desire – “Il Design del futuro: materiali forme colori ed emozioni per un prodotto di successo” che ha avuto come filo conduttore il tema del Design, declinato in tutte le sue accezioni. “Una grande soddisfazione per i nostri istituti, che si sono distinti tra tutti – ha commentato il Direttore Generale, Luigino Boito – ma allo stesso tempo questo è uno stimolo a migliorare ulteriormente nel Programma presentato oggi che mette a disposizione quasi 100milioni di euro”.

Commenta per primo

Lascia un tuo commento all'articolo ...

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.