3 Ore in pista: sport e divertimento

Matteo Mares impegnato nella 3 Ore a Squadre dell'Alpago

PUOS D’ALPAGO – Anche quest’anno la “3 ore in pista a squadre dell’Alpago” é passata e giunge il momento di ringraziare tutti quelli che hanno partecipato e contribuito a rendere la giornata fantastica! Gli amici, lo sport, le battute, qualche birra e un po’ di pane e salame… tutti ingredienti per un cocktail di risate e divertimento!

I primi a scendere nell’arena sono stati il Matteo Mares, Sabrina e un novizio della corsa in pista, il buon Riccardo Maeran, ognuno con la propria tattica e i propri pensieri: Sabrina Fiscato correva per non deludere il suo personal trainer Zeno Sponga, che a bordo pista ha continuato a dispensare consigli per tutti i 20 minuti; Matteo ha sfruttato la scia Fiscato, lanciandosi in una fuga solitaria l’ultimo minuto, forte dell’esperienza di anni da atleta professionista pronto a sfruttare ogni occasione pur di raggiungere il traguardo; Riccardo ha corso (se di corsa si può parlare) con uno solo pensiero in testa: “Speriamo di non aver crampi o la presa per il culo a vita é assicurata”.

La seconda ora ha visto Bruno Mezzavilla rincorrere l’amico Angelo Bianchet, mentre Davide Mares sfoggiava le sue capacitá atletiche in un tentativo di corteggiamento verso la bella e brava Andreina Lotto, la quale pare che in tarda serata abbia perfino presentato il baldo giovine ai genitori.

Ecco che in terza battuta hanno calcato il tartan una agguerrita Laura Zanella, il buon Ivan Triches, che non ricordava quanto il tappetino rosso fosse ostico da domare rispetto alle rocce del Pizzocco, e l’uomo cesta del G.S. Pollicino Bar da Elda Max Casanova che ha chiuso la prova in un tempo di tutto rispetto (anche se Zeno Sponga ha dichiarato “quella de Max non l’è corsa, l’è Jogging”).

Sono le ore 16:00 ed ecco entrare in gioco Paolo Roccon e consorte Daniela insieme a Francesco Dal Fior, ognuno con una propria strategia: il primo ha preferito tenere un’andatura costante; Daniela ha optato per un “parto piano e faccio gli ultimi 50 secondi che Bamoussa impallidisce in confronto”; Franz parte col ritmo blando ed attende istruzioni… quando arrivano mette il turbo.

É il turno di Ginger Anna Ferrazza che mette in chiaro chi porta i pantaloni in casa e lascia qualche metro indietro il povero Moreno De Min (il quale pensa giá al triathlon di Cugnan e allena i polsi a calcetto) mentre l’ultra-atleta Valter Da Pont ha fatto compagnia all’amico progettando nel frattempo le prossime escursioni invernali.

Direttamente da Milano Roberto Virgolin (contento del fiocco azzurro appena giunto in casa dalla compagna Dynafit) si é cimentato in una gara solitaria mentre qualche metro dietro Francesca Tosato e Alessandro Orzes si sfidavano in una gara tutta sul filo del rasoio: dopo vari avvicendamenti in testa alla classifica Ciccio é riuscito a spuntarla sulla Franci con scatto finale pieno d’orgoglio.

Sono le 18:00 ed Andrea Ioriatti impone un tempo di tutto rispetto riscattando in parte una stagione che sembrava andare scemando, così come ottima é la performance di Carlotta Da Rold.

Seguono Marco De Pra, Anna Dal Magro e Mattia Solinas… tutti confermano di essere atleti di livello con 5 km e passa!

Chiudono Ilaria Dal Magro, miglior tempo femminile fra le Pollicine, che conferma di essere una delle migliori runner del bellunese; il buon Ecio Renzo Rossa che continua il trend positivo stagionale e l’uomo sportivo rivelazione della stagione, colui che si contendeva con Riccardo Maeran il defibrillatore del Suem: Michele Picardo, che ha chiuso la prova superando i 4 km, leggermente sotto tono rispetto alle proiezioni che lo davano intorno agli 8,50.

Quindi ancora complimenti a tutti, per la bella giornata, per aver contribuito allo spirito “Pollicino”, per aver reso la serata al Bar da Elda spettacolare, per aver tifato, urlato e bevuto in compagnia! Per aver concesso a Riccardo Maeran e Michele Picardo una opportunitá!

Grazie a Chiara che ha tagliato pane e salame per tre ore ed a Melany per il tifo! Grazie ad Andreina che correndo ci ha permesso di tesserare Davide nel gruppo. Grazie a Mattia, Carlotta, Anna, Ilaria e Laura che hanno corso con noi! Grazie a Laura, Riccardo, Michele e Sabrina! Grazie Andrea che si prende la briga di organizzare! Insomma grazie a tutti, belli e brutti!

PS: Non abbiamo dimenticato Guido Cavalet, semplicemente dopo ampie consultazioni abbiamo deciso che “quel no l’e correr”… ma ti concediamo un’altra possibilitá sabato 11 in quel di Belluno, ricordandoti che una mattina, circa un anno fa, in un famoso bar del bellunese dichiarasti: “cento metri più di te Ioriatti!”.

Classifica “ora per ora” disponibile al link qui.

Informazioni su Redazione 10357 Articoli
GOBelluno Notizie © è un quotidiano on line che tratta argomenti inerenti alla Provincia di Belluno. E' una testata giornalistica registrata al Tribunale di Belluno in data 21/12/2011 al n. 7 del Registro della stampa e con Direttore Luca Mares.

Commenta per primo

Lascia un tuo commento all'articolo ...

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.