Ecomarathon e Alpago Trail, domenica 16 giugno la terza edizione

Il team che ha organizzato l'Alpago Trail e l'Ecomarathon
Il team che ha organizzato l'Alpago Trail e l'Ecomarathon
Il team che ha organizzato l’Alpago Trail e l’Ecomarathon

Presentata questa mattina la manifestazione del 16 giugno, inserita nel Salomon Trail Tour Italia. Una scultura di Walter Fagherazzi per ricordare “Chi corre in altre praterie”. La neve “taglia” la Val Salatis. Iscrizioni aperte fino a venerdì 14.

PUOS D’ALPAGO – Tutto pronto a Puos d’Alpago (Dolomiti Bellunesi) per la terza edizione dell’Alpago Ecomarathon, evento che, dopo le prime due edizioni, proporrà, oltre alla staffetta 2×21 km, anche il trail di 65 chilometri. Tre gare, in una, dunque, domenica 16 giugno. La giornata è stata presentata questa mattina nella sede della Comunità Montana dell’Alpago a cura di Mauro Vuerich, presidente del comitato organizzatore, Luciano Bortoluzzi, responsabile della tracciatura dei percorsi, e Ivan De Min, vice presidente e assessore allo sport della Comunità Montana.

«Mancano poche ore all’evento e stiamo mettendo a punto i dettagli – ha spiegato Mauro Vuerich – Grande è stato ed è l’impegno per allestire una manifestazione che è riuscita a entrare nel Salomon Trail Tour Italia, il circuito in cinque prove che da aprile a settembre unisce natura, sport e intensità agonistica lungo i sentieri di cinque regioni italiane. Al momento gli iscritti hanno superato quota 250: ci aspettavamo qualche adesione in più ma il maltempo che ha caratterizzato gli ultimi mesi e qualche concomitanza poco opportuna hanno fatto sì che le iscrizioni arrivino a rilento. In ogni caso contiamo nelle ultime giornate a disposizione: le iscrizioni chiuderanno venerdì, 14 giugno, a mezzogiorno. Grazie alle amministrazioni, agli sponsor, in particolare a Giesse, Suunto e Salomon, e agli oltre 200 volontari – ha detto ancora Vuerich – Con il loro apporto riusciamo ad allestire una manifestazione che è anche promozione del territorio».

In prima linea, con il patrocinio di Comunità montana e dei cinque Comuni, ci sono le Pro Loco di Pieve, Puos e Farra d’Alpago, le varie sezioni locali degli alpini, la sezione Cai “Benito Saviane”, il Soccorso Alpino, il Radio Club Bartolomeo Zanon, l’Abvs, l’Eva Alpago, l’Unione Sportiva Rinascente Cornei, il Gruppo Marciatori Tambre, il Gs Spert, la Polisportiva Pieve d’Alpago.

«L’Alpago vuole sempre di più potenziare la propria vocazione turistica – ha affermato il vicepresidente della Comunità Montana, Ivan De Min – In questo senso lo sport gioca un ruolo fondamentale e per questo le amministrazioni cercano di dare il massimo supporto le diverse manifestazioni che nascono sul territorio».

«I tracciati, che avranno partenza e arrivo a Puos, sono pronti – ha spiegato Luciano Bortoluzzi – L’Ecomarathon misurerà 42,195 km e proporrà 2.455 metri di dislivello positivo, mentre per quanto riguarda il Trail, la neve in quota ci ha costretti a “tagliare” Cima Lastè, a 2247 metri di altitudine. I chilometri del tracciato, comunque, rimarranno 65, mentre il dislivello sarà inferiore di circa 300 metri rispetto ai 3700 originari».

Durante la conferenza stampa è stata anche presentata la scultura, realizzata dall’artista di Puos d’Alpago Walter Fagherazzi, che costituirà il riconoscimento a “Chi corre per altre praterie”. Si tratta di una targa che racchiude l’essenza dell’arrampicare: la roccia, il chiodo, la corda. L’Alpago Tral/Ecomarathon, infatti, ricorderà cinque amici della montagna, legati in maniera fortissima all’Alpago e alle Dolomiti bellunesi, che non ci sono più: l’alpinista Benito Saviane, la guida alpina Oreste Bortoluzzi e i tre ragazzi del Soccorso Alpino scomparsi la scorsa estate sul Monte Cridola mentre si stavano esercitando, Maudi De March, David Cecchin e Andrea Zanon. Alla loro memoria cinque trofei premieranno i migliori classificati della provincia di Belluno per quanto riguarda trail ecomarathon e staffetta.

Il via, domenica mattina, verrà dato alle 5. Il tempo massimo è fissato in 9 ore per l’ecomarathon, in 14 ore per il trail. Tra gli iscritti, Mario Scanu, lo sky racer alpagoto che ha inaugurato l’albo d’oro della manifestazione due anni fa, io vicentino Antonio Grotto, oltre 600 maratone in carriera, e uno dei maggiori interpreti italiani dell’ultra trail, Giuliano Cavallo, del Team Salomon.

Per tutti gli aggiornamenti e per le iscrizioni si può consultare il sito web www.alpagoecomarathon.it.

Commenta per primo

Lascia un tuo commento all'articolo ...

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.