“Vajont per non dimenticare…” per la prima serata di Trichiana Paese del Libro

Il sito internet del Comune di Trichiana
Il sito internet del Comune di Trichiana
Il sito internet del Comune di Trichiana

Venerdì 31 maggio, alle 21, nello Spazio Premio in piazza Toni Merlin, a cura della Pro Loco Trichiana.

TRICHIANA – La XXIII Edizione del Premio Letterario Nazionale “Trichiana Paese del Libro”, la cui Cerimonia di premiazione da alcuni anni è accompaganta da una settimana di eventi culturali, non poteva che cominciare con una serata dedicata al Vajont, nel 50° anniversario della tragedia che il 9 ottobre 1963 colpì duramente Longarone e le terre vicine.

Sarà la Pro Loco Trichiana, con la conferenza “Vajont per non dimenticare…”, a proporre testimonianze, filmati, racconti, approfondimenti, per illustrare i fatti relativi al disastro del Vajont. La serata, moderata dal cittadino trichianese Mario Battiston, informatore della memoria e guida, presenterà al pubblico materiali audiovisivi, arricchiti dalle testimonianze di alcuni superstiti, dalla presenza dei Vigili del Fuoco e dall’esposizione di alcune attrezzature che vennero utilizzate al tempo della tragedia.

L’evento è stato organizzato con la partecipazione della Pro Loco di Longarone, dell’Amministrazione Comunale di Longarone, degli Informatori della Memoria e dei Vigili del Fuoco.

«Il nostro concorso letterario di quest’anno», commenta l’assessore alla Cultura del Comune di Trichiana, Gianpaolo Tomio, «è dedicato ai “fantastici quattro” elementi naturali, l’acqua, l’aria, la terra e il fuoco, con la finalità di far riflettere i ragazzi sul ruolo centrale che hanno nella vita dell’uomo le risorse naturali, che non sono infinite e che, se usate senza rispetto, possono diventare strumenti di morte. Mi auguro che nella serata di venerdì, assieme alla straordinaria mostra che abbiamo inaugurato con la Pro Loco sabato 18 e che resterà aperta fino al 16 giugno, questo anniversario, così speciale per tutta la Valbelluna, sia ricordato e onorato da molte persone, per adempiere al compito di non dimenticare e di contribuire a evitare gli errori del passato, attraverso la memoria e la divulgazione di verità, anche dolorose».

«Ringrazio», conclude il Sindaco del Comune di Trichiana, Giorgio Cavallet, «le Pro Loco di Trichiana e di Longarone, l’Amministrazione Comunale di Longarone, gli Informatori della Memoria e i Vigili del Fuoco per aver lavorato con noi a questa serata, che apre gli eventi culturali del Premio nel migliore dei modi. Aspetto i miei concittadini e molte altre persone, per condividere con loro l’arricchimento che deriverà da questa serata e da tutte le altre proposte che invito a non perdere e che si susseguiranno fino all’8 giugno».

In caso di maltempo, la conferenza, anziché nello Spazio Premio in piazza Toni Merlin, si svolgerà nel vicino Centro Parrocchiale San Felice.

La Mostra collegata alla serata “Vajont per non dimenticare…” è aperta il sabato e la domenica dalle 10 alle 12 e dalle 16 alle 18.30, e il mercoledì mattina, dalle 10 alle 12. Attraverso questa mostra fotografica, che fa rivivere i tragici giorni della tragedia del Vajont, si vuole onorare il 50° anniversario del disastro e ricordare la concittadinea Tina Merlin, la giornalista che si impegnò per la verità.

Informazioni su Redazione 10345 Articoli
GOBelluno Notizie © è un quotidiano on line che tratta argomenti inerenti alla Provincia di Belluno. E' una testata giornalistica registrata al Tribunale di Belluno in data 21/12/2011 al n. 7 del Registro della stampa e con Direttore Luca Mares.

Commenta per primo

Lascia un tuo commento all'articolo ...

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.