Calalzo di Cadore: ecco il bilancio per la legna uso domestico

Luca De Carlo
Luca De Carlo, sindaco di Calalzo di Cadore
Luca De Carlo, sindaco di Calalzo di Cadore

CALALZO DI CADORE – Sono stati 460 i lotti di legna ad uso domestico che il Comune di Calalzo ha assegnato ai cittadini che ne hanno fatto domanda negli anni del nostro mandato.

Domande che per la stragrande maggioranza dei casi ( sono rarissime le eccezioni e per doccumentati motivi) sono state evase con il metodo dell’estrazione per evitare favoritismi o polemiche.

Il termine massimo per la presentazione delle istanze è fissato per il 30 aprile di ogni anno per dare modo poi alla Guardia Boschiva Comunale di assegnare i lotti e richiederne la completa esecuzione e pulizia prima dell’inizio dell’estate.

Naturalmente la quantità della legna varia a seconda del numero delle domande e dei lotti disponibili per il taglio ma il comune di Calalzo di cadore ha cercato sempre di accontentare tutti, diminuendo magari le quantità ma evitando di “lasciare indietro qualcuno“.

Questo il dettaglio per anno: 103 nel 2009, 117 nel 2010, 101 nel 2011, 82 nel 2012 e 57 nel 2013.

Informazioni su Redazione 10421 Articoli
GOBelluno Notizie © è un quotidiano on line che tratta argomenti inerenti alla Provincia di Belluno. E' una testata giornalistica registrata al Tribunale di Belluno in data 21/12/2011 al n. 7 del Registro della stampa e con Direttore Luca Mares.

Commenta per primo

Lascia un tuo commento all'articolo ...

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.