Tutela della salute mentale: sabato 4 maggio incontro a Belluno

Immagine di archivio
Immagine di archivio
Immagine di archivio

BELLUNO – Sabato 4 maggio si svolgerà l’ultimo degli incontri di “Qualche passo per la felicità…”, la manifestazione organizzata da AITSaM (Associazione italiana per la tutela della salute mentale) e Biblioteca civica di Belluno, con il patrocinio di ULSS n. 1 e Comune di Belluno (Assessorati alla Cultura e ai Servizi Sociali).

Si terrà la conferenza “La salute mentale nel Trentino e la proposta di legge 181” con il dott. Renzo De Stefani, primario del Servizio di salute mentale di Trento e con la partecipazione di alcuni UFE (Utenti Familiari Esperti), che parleranno della loro esperienza.

L’iniziativa, il cui intendimento è quello di far conoscere a tutti, non solo sotto il profilo della patologia, ma anche quello sociale e culturale, l’importanza della tutela della salute mentale, con questo incontro vuole presentare un modello organizzativo e gestionale avanzato nella provincia di Trento. La proposta prende in considerazione anche l’aggiornamento della legge n. 180 “Accertamenti e trattamenti sanitari volontari e obbligatori” del 1978 detta “Basaglia” dal nome del noto psichiatra suo ideatore, per questo motivo definita 181, proprio perché in continuità e miglioramento dei contenuti di quella legge.

L’iniziativa, che è rivolta alla partecipazione di tutti i cittadini, è aperta a tutti.

Informazioni al numero di cellulare 328-7313612 oppure telefono 0437-948093.

Commenta per primo

Lascia un tuo commento all'articolo ...

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.