Hockey serie A play off: gara due negativa per Alleghe e Cortina

Un match di hockey all'Olimpico di Cortina d'Ampezzo (Luca Mares)
Il saluto del Cortina a fine incontro (Luca Mares)
Il saluto del Cortina a fine incontro (Luca Mares)

In gara due dei quarti di finale, vola l`Asiago che batte ancora il Bolzano e si porta sul 2:0 nella serie al meglio delle sette gare. Colpo esterno del Renon, il Val Pusteria vince di misura a Milano. A Torre Pellice, la battaglia di gara 2 premia i padroni di casa. Nei playout, Fassa corsaro a Pontebba.

Hafro Cortina –  Ritten Sport Renault Trucks 1:2 (1:1, 0:0, 0:1)

Hafro Cortina: J.P Levasseur (Renè Baur); Paul Albers, Darrell Hay, Luca Zandonella, David Bowman, Michele Zanatta, Luca Zanatta; Giorgio De Bettin, Luca Felicetti,  Erik Weissmann, Derek Edwardson, Stanislav Gron, Andrea Moser, Francesco Adami, Christian Menardi, Andrea Baldo. Coach: Clayton Beddoes.

Ritten Sport Renault Trucks: Justin Pogge (Josef Niederstätter); Kevin Mitchell, T.J Kemp, Ingemar Gruber, Fabian Hackhofer, Markus Hafner, Klaus Ploner, Ruben Rampazzo; Dan Tudin, Greg Jacina, Domenico Perna, Chris Durno, Alex Frei, Emanuel Scelfo, Mathias Fauster, Lorenz Daccordo, Thomas Spinell. Coach: Rob Wilson.

Reti: 0:1 Ingemar Gruber (7.24), 1:1 Erik Weissmann (14.33), 1:2 Thomas Spinell (46.58)

Colpo grosso del Renon, Cortina ko all`Olimpico. In casa Cortina non ce la fa Ryan Dingle, costretto a rinviare il ritorno in pista per problemi fisici. Nel Renon tutti disponibili per coach Wilson, eccezion fatta per i lungodegenti Ryan Ramsay, Matteo Rasom e Alexander Eisath. Inizio all`insegna dell`equilibrio. Partita vivace, ritmi elevati e continui capovolgimenti di fronte. Il Renon passa in vantaggio in powerplay: gran lavoro nel terzo offensivo degli ospiti, Ingemar Gruber trova il corridoio giusto a rimorchio e batte Levasseur. Ancora un powerplay decisivo nella prima frazione: questa volta è il Cortina a sfruttarlo al meglio. Tiro di Paul Albers e deviazione vincente di Erik Weissmann. Bel secondo tempo, ritmi che rimangono molto sostenuti. Tante chance, le penalità fioccano come la neve. Il Cortina spinge forte, Justin Pogge si dimostra però un baluardo quasi insuperabile. Arriva la seconda sirena, il parziale rimane inchiodato sull`1:1. Nel secondo tempo parte bene il Cortina, il Renon soffre ma pesca, quasi a sorpresa, il vantaggio con il solito Thomas Spinell, che al 46.58 lancia i suoi al secondo vantaggio della serata. Finale intenso, il Cortina toglie il portiere. Soffrono i Rittner Buam, ma la sirena regala la vittoria agli ospiti. Ora la strada per il Cortina si fa davvero in salita. I Rittner Buam conducono la serie 2:0.

HC Valpellice Bodino Engineering – Alleghe Tegola Canadese 3:2 (1:1, 1:0, 1:1)

Valpellice Bodino Engineering: Jordan Parise (Andrea Rivoira), Florian Runer, Slavomir Tomko, Trevor Johnson, Andrea Schina, Nick Anderson, Jaroslav Spelda; Rob Sirianni, Nate DiCasmirro, Brian Ihnacak, Ralph Intranuovo, Brodie Dupont, Anthony Aquino, Alex Silva, Marco Pozzi, Pietro Canale, Matteo Mondon Marin, Stefano Coco, Martino Durand Varese. Coach: Mike Flanagan.

Alleghe Tegola Canadese: Adam Dennis (Davide Fontanive), Francesco De Biasio, Matt Waddell, Carlo Lorenzi, Nicholas Kuiper, Luka Tosic, Sean McMonagle, Kevin Adami, Milos Ganz; Jeff Lo Vecchio, Nicola Fontanive, Jonas Johansson, Vince Rocco, Daniele Veggiato, Manuel De Toni, Manuel Da Tos, Jari Monferone, Patrick Tormen, Davide Testori, Alberto Fontanive. Coach: Tom Pokel.

Reti: 1:0 Marco Pozzi (2.08), 1:1 Daniele Veggiato (8.44), 2:1 Brodie Dupont (39.21), 3:1 Brodie Dupont (43.00), 3:2 Vince Rocco (54.37)

La battaglia di Torre Pellice finisce con il successo del Valpellice. Formazione torrese con una sola novità in difesa: coach Flanagan dà fiducia a Jaroslav Spelda, che fa dunque il esordio nei playoff. In tribuna finisce per turnover Paul Baier. Alleghe al completo, Luka Tosis preferito ancora una volta a Gino Guyer. Inizio veemente del Valpellice, la cui spinta iniziale si concretizza con il vantaggio. Marco Pozzi, in forma playoff, pesca il bersaglio che vale il vantaggio al 2.08. La partita non decolla, l`Alleghe però trova il pari con la sua specialità, il powerplay: la zampata vincente è di Daniele Veggiato, il quale rimette le cose in ordine all`8.44. Alla prima sirena, situazione di perfetta parità. Gara nervosa nel secondo tempo, il Valpellice attacca di più, ma Dennis non concede varchi davanti alla sua porta. Le occasioni, da una parte e dall`altra, non mancano. Sul finale di frazione, la Valpe passa: assist al bacio di Rob Sirianni, Brodie Dupont ringrazia e firma il 2:1 a 39 secondi dalla sirena. Terzo tempo molto vivace. Nel momento migliore dell`Alleghe, la Valpe passa. In inferiorità numerica, Brodie Dupont firma il 3:1 e la doppietta personale. Un gol pesantissimo nell`economia del match. L`Alleghe non ci sta e continua a premere. Ancora in powerplay, Vince Rocco riaccende le speranze per gli ospiti. Finale con gli agordini avanti tutta. La Valpe lotta su ogni disco e resiste fino alla sirena. Il Valpellice pareggia la serie. Sabato ad Alleghe si gioca una gara 3 che promette scintille.

Serie A, giovedì 21 febbraio 2013, gara 2 quarti di finale playoff:

Hafro Cortina – Ritten Sport Renault Trucks 1:2 (1:1, 0:0, 0:1)
Serie “best of seven” 0:2 (0:3, 1:2)

HC Valpellice Bodino Engineering – Alleghe Tegola Canadese 3:2 (1:1, 1:0, 1:1)
Serie “best of seven”: 1:1 (3:4, 3:2)

Migross Supermercati Asiago – HC Bolzano 4:1 (2:0, 0:0, 2:1)
Serie “best of seven”: 2:0 (3:0, 4:1)

Milano Rossoblu – Lupi Fiat Professional 0:1 (0:1, 0:0, 0:1)
Serie “best of seven”: 1:1 (2:1, 0:1)

Informazioni su Redazione 10973 Articoli
GOBelluno Notizie © è un quotidiano on line che tratta argomenti inerenti alla Provincia di Belluno. E' una testata giornalistica registrata al Tribunale di Belluno in data 21/12/2011 al n. 7 del Registro della stampa e con Direttore Luca Mares.

Commenta per primo

Lascia un tuo commento all'articolo ...

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.