Hockey: serata nera sia per Alleghe che per il Cortina

Un'azione di attacco da parte dell'Alleghe (Tonino Zampieri - Tiellephoto.it)
Un'azione di attacco da parte dell'Alleghe (Tonino Zampieri - Tiellephoto.it)
Un’azione di attacco da parte dell’Alleghe (Tonino Zampieri – Tiellephoto.it)

Nella seconda giornata del Master Round, Il Bolzano espugna Alleghe e allunga in vetta. Renon corsaro a Brunico, derby e secondo posto in tabella. Nel Relegation Round Asiago e Milano Rossoblu allungano e vedono i playoff.

ALLEGHE – In casa Alleghe ancora una maglia da titolare per Luka Tosi in difesa, fuori per turnover Gino Guyer. Nel Bolzano esordio assoluto per il nuovo attaccante Balazs Ladanyi. Dopo la partenza di Tomas Duba, Gȕnther Hell difende la porta dei campioni d`Italia. Assenti in avanti Christian Walcher e Marco Insam, entrambi prossimi al ritorno. Buona partenza dell`Alleghe, che passa subito: gran lavoro della terza linea, Jari Monferone serve Patrick Tormen che infila Gȕnther Hell. Primo tempo piacevole, partita veloce. Il Bolzano non riesce a creare grandi pericoli alla gabbia di Adam Dennis. Gli agordini si difendono e coprono bene la zona neutra. Il primo tempo va in archivio con le Civette avanti 1:0. Decide il gol di Patrick Tormen. Inizio di secondo tempo e solito copione: Bolzano poco reattivo e Alleghe molto cinico. Dopo un minuto e 46 secondi le Civette raddoppiano: numero di Vince Rocco, che lavora un disco e scaglia un missile che si infila alle spalle di Gȕnther Hell. Inizio di frazione ancora fatale per i Foxes. Al terzo minuto il Bolzano, in powerplay, accorcia le distanze con MacGregor Sharp, ma la rete dell`attaccante dei Foxes viene annullata per uomo in area. I Foxes cingono d`assedio la porta di Adam Dennis: il portiere della nazionale si supera in più riprese, ma “regala” il gol che permette al Bolzano di accorciare. Markus Gander conclude in porta, Dennis sbaglia il tempo dell`intervento e mette con la stecca il disco alle sue spalle. Errore di Dennis e la partita si riapre, con la seconda rete in due gare di Markus Gander. I campioni d`Italia sfruttano l`inerzia positiva e pareggiano. Ci pensa MacGregor Sharp a infilare la porta di Dennis. La rimonta del Foxes si completa nel breve volgere di tre minuti. Secondo tempo in archivio e perfetta parità. Le squadre vanno negli spogliatoi sul 2:2. Bolzano subito pericoloso nel drittel finale. Errore di Luka Tosic, Alexander Egger conclude ma il suo tiro viene stoppato da un grande Adam Dennis. Il Bolzano mostra i muscoli in 3 contro 5: la difesa dei Foxes regge bene e dimostra grande carattere, dall`altra parte l´Alleghe combina poco e non crea mai pericoli alla porta di Hell. Nella situazione inversa, i campioni d`Italia fanno centro: in doppia superiorità numerica, manovra insistita dei campioni d`Italia. Il gol  arriva dalla stecca di capitan Alexander Egger, che concretizza il sorpasso. Ora L´Alleghe deve inseguire. Finale intenso. L`Alleghe chiama time a un minuto e mezzo dalla fine. La porta agordina è orfana di Adam Dennis. Il Bolzano si difende e mantiene il vantaggio fino alla terza sirena. I campioni d`Italia espugnano il “De Toni” e allungano in vetta al Master Round.

Alleghe Tegola Canadese – HC Bolzano 2:3 (1:0, 1:2, 0:1)

Alleghe Tegola Canadese: Adam Dennis (Davide Fontanive), Francesco De Biasio, Matt Waddell, Carlo Lorenzi, Nicholas Kuiper, Luka Tosic,  Sean McMonagle, Kevin Adami; Jeff Lo Vecchio, Nicola Fontanive, Jonas Johansson, Vince Rocco, Daniele Veggiato, Manuel De Toni, Manuel Da Tos, Jari Monferone, Alberto Fontanive, Milos Ganz, Patrick Tormen, Davide Testori. Coach: Tom Pokel.

HC Bolzano: Günther Hell (Massimo Camin); Alexander Egger, Hannes Oberdörfer, Christian Borgatello, Andrea Ambrosi, Daniel Fabris; Mark McCutcheon, MacGregor Sharp, Ryan Flynn, Anton Bernard, Balazs Ladanyi, Markus Gander, Enrico Dorigatti, Stefan Zisser, Peter Wunderer, Federico Gilmozzi. Coach: Brian McCutcheon.

Reti: 1:0 Patrick Tormen (1.36), 2:0 Vince Rocco (21.46), 2:1 Markus Gander (31.23), 2:2 MacGregor Sharp (34.29), 2:3 Alexander Egger (51.35).

ASIAGO – Asiago al gran completo per il debutto nel Relegation Round, con il rientro di Michele Strazzabosco in difesa. Nel Cortina fuori Matt Siddall e Derek Edwardson nel reparto offensivo. La partita ci impiega davvero poco a decollare. Al 4.23 i padroni di casa passano a condurre con Stefano Marchetti, ma vengono subito raggiunti, nemmeno un minuto più tardi, dal sigillo di Ryan Dingle. Qualche istante più tardi gli stellati sono costretti a giostrare con un uomo in meno, ma, nonostante l’inferiorità, rimettono la freccia, affidandosi a Luca Rigoni, imbeccato da Federico Benetti. Prima di metà frazione c’è il tempo pure per il tris dei ragazzi di Parco, i quali, nella circostanza, si affidano a Paul Zanette. Decisamente meno scoppiettante l’avvio del secondo periodo: sono molti gli errori, da una parte e dall’altra, ed il gioco risulta spezzettato. Al 28.08, però, si registra la nuova fiammata dell’Asiago, a segno ancora con Luca Rigoni, autore così di una doppietta. A cinque minuti dalla seconda sirena occasione anche sulle stecche ampezzane, con Ryan Dingle che non approfitta di una chance davvero ghiotta. A qualche istante dalla metà del terzo tempo Federico Benetti fa gridare al gol, costringendo alla visione dell’istant replay, che non regala la gioia all’attaccante veneto. I padroni di casa salgono comunque a quota cinque nel giro di qualche istante: il gol è di Sean Bentivoglio. Al 51.21 c’è gloria anche per capitan Borrelli, che mette dentro il disco del 6 a 1. Nel finale di match magra consolazione in casa Cortina, visto che Stanislav Hudec buca per la seconda volta la guardia di Tyler Plante.

Migross Supermercati Asiago – Hafro Cortina 6:2 (3:1, 1:0, 2:1)

Migross Supermercati Asiago: Tyler Plante (Alessandro Tura); Daniel Sullivan, Enrico Miglioranzi, Michele Stevan, Lorenzo Casetti, Stefano Marchetti, Michele Strazzabosco; Nicola Tessari, Dave Borrelli, Mirko Presti, Luca Rigoni, Matteo Tessari, Layne Ulmer, Sean Bentivoglio, Federico Benetti, Paul Zanette, Chris DiDomenico. Coach: John Parco.

Hafro Cortina: J.P Levasseur (Renè Baur); Paul Albers, Darrell Hay, Stanislav Hudec, Luca Zandonella, David Bowman, Michele Zanatta, Luca Zanatta; Giorgio De Bettin, Luca Felicetti, Ryan Dingle, Stanislav Gron, Andrea Moser, Francesco Adami, Christian Menardi, Andrea Baldo. Coach: Clayton Beddoes.

Reti: 1:0 Stefano Marchetti (4.23), 1:1 Ryan Dingle (5.20), 2:1 Luca Rigoni (7.26), 3:1 Paul Zanette (9.20), 4:1 Luca Rigoni (28.08), 5:1 Sean Bentivoglio (50.12), 6:1 Dave Borrelli (51.21), 6:2 Stanislav Hudec (57.21).

Serie A le partite di sabato 19 gennaio 2013 (2° giornata Master e Relegation Round):

Lupi Fiat Professional – Ritten Sport Renault Trucks 0:1 (0:1, 0:0, 0:0)
Alleghe Tegola Canadese – HC Bolzano 2:3 (1:0, 1:2, 0:1)
Riposa:  HC Valpellice Bodino Engineering

Migross Supermercati Asiago – Hafro Cortina 6:2  (3:1, 1:0, 2:1)
Val di Fassa Ferrarini – Milano Rossoblu 0:3 (0:1, 0:1, 0:1)
Riposa: Aquile FVG Pontebba

La classifica di Serie A Master Round:

1. HC Bolzano 44
2. Renon Sport Renault Trucks 41
3.Lupi Fiat Professional Valpusteria 39 punti *
4. Alleghe Tegola Canadese 33
5. Valpellice Bodino Engineering 31 *

La classifica di Serie A Relegation Round:

1. Migross Supermercati Asiago 31 *
2. Milano Rossoblu 29
3. Hafro Cortina 23
4. Val di Fassa Ferrarini 14
5. Aquile FVG Pontebba 6 *

* una partita in meno

Informazioni su Redazione 10629 Articoli
GOBelluno Notizie © è un quotidiano on line che tratta argomenti inerenti alla Provincia di Belluno. E' una testata giornalistica registrata al Tribunale di Belluno in data 21/12/2011 al n. 7 del Registro della stampa e con Direttore Luca Mares.

1 Trackback / Pingback

  1. Belluno 24h » Hockey: serata nera sia per Alleghe che per il Cortina

Lascia un tuo commento all'articolo ...

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.