San Nicolò è arrivato a Carve di Mel

San Nicolò da Carve
San Nicolò da Carve

CARVE DI MEL – La sera magica del 5 dicembre scorso la piazza di Carve di Mel è stata animata da un’insolita presenza di tanti bambini accorsi con i genitori e parenti per un tradizionale evento che si ripete da tantissimi anni.

Edoardo Comiotto, richiamato dal vociare festoso dei bambini, ha intrattenuto i numerosi presenti con la storia di San Nicolò ricordando i miracoli compiuti dal santo originario dell’Asia Minore.

Comiotto ha poi annunciato che il Santo che porta i doni ai bambini buoni, ma anche a quelli che hanno fatto qualche capriccio, quest’anno ha avuto delle difficoltà giacché si è perso in località Vallon Scur e non si sa se sarebbe riuscito a raggiungerli in piazza.

A un certo punto si sentì uno scampanellio che zittì tutti i presenti. Era arrivato San Nicolò accompagnato da un gruppo di giovanissimi boscaioli.

Questi ragazzi, trovandolo girovagante e smarrito nella foresta, lo hanno rassicurato e festanti lo hanno accompagnato sino alla fazione di Carve.

Giunto in Piazza è stato accolto dall’allegria e dalla contentezza dei bambini e a nome loro, per ringraziarlo della sua presenza, Donatella che da tanti anni collabora per la sua venuta, ha letto una filastrocca benaugurale.

San Nicolò si è intrattenuto con i bambini ed ha regalo loro un bellissimo sacchetto colorato, fatto rigorosamente di stoffa cucita a mano, pieno di dolciumi.

Grazie all’Associazione di Carve Viva e all’abilità dolciaria di alcune mamme, anche gli adulti hanno potuto festeggiare e trascorrere un momento di piacevole convivialità.

Immancabile la richiesta fatta a San Nicolò di ritornare ancora il prossimo anno.

1 Trackback / Pingback

  1. San Nicolò è arrivato a Carve di Mel | Belluno 24h

Lascia un tuo commento all'articolo ...

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.