Hockey: serata senza punti per l’Alleghe e il Cortina

L'allenatore delle civette, Tom Pokel (Tonino Zampieri - Tiellephoto.it)
L’allenatore delle civette, Tom Pokel (Tonino Zampieri – Tiellephoto.it)

Nella 24esima giornata del campionato di Serie A, il Val Pusteria riprende la marcia in testa alla classifica. Il Bolzano ringrazia Hjalmarsson e rimane in scia, il Renon piega l’Alleghe, Asiago a valanga contro il Valpellice, il Milano passa a Canazei.

RENON – Nel Renon c’è l’atteso ritorno sul ghiaccio di Andy Delmore, che fa il suo esordio stagionale con la maglia dei Rittner Buam, falcidiati dalle assenze: out per infortunio Hafner, Rasom e Ramsay, assenti per gli impegni della nazionale under 20 Ruben Rampazzo e Alex Frei. Nell’Alleghe out Mcmonagle per un risentimento muscolare, al suo posto in difesa schierato Luka Tosic. Marca visita capitan De Toni, assenti, poiché in ritiro con il Blue Team,  Davide Testori e Patrick Tormen. Prima chance per il Renon, Johansson scalda subito i gambali di Pogge. Replica del Renon: Tudin e Fauster mancano due buone occasioni davanti a Dennis. L’Alleghe passa all’11esimo minuto: Alberto Fontanive raccoglie un disco d’oro di Guyer e insacca nello slot l’1:0. Nel secondo drittel l’Alleghe fa la partita e mette sotto pressione l’avversario: Pogge deve superarsi in un paio di circostanze, per salvare la sua porta dal raddoppio agordino. Il Renon è poco incisivo in avanti, Dennis è poco impegnato. Nel momento migliore delle Civette arriva il pari altoatesino: tiro di Kemp dalla blu, la deviazione sottoporta di Spinell è vincente. Nel terzo drittel le emozioni si sprecano. Perna porta avanti il Renon dopo un rapido contropiede (2:1) al 10.33. Dopo 28 secondi Scelfo porta i suoi sul 3:1, l’Alleghe però non ci sta e riapre i giochi con Waddell, dopo appena 17 secondi dalla terza rete altoatesina. L’Alleghe spinge forte, Pogge alza un muro davanti alla sua porta. Il Renon ringrazia il suo goalie e allunga: azione devastante di Jacina, che dopo essersi bevuto la difesa agordina, conclude in porta, trovando la deviazione sottoporta di Durno. A un minuto e mezzo dalla fine, Nicola Fontanive accorcia le distanze. Finale emozionante. L’assalto degli ospiti però non sortisce effetti.

Ritten Sport Renault Trucks – Alleghe Tegola Canadese 4:3 (0:1, 1:0, 3:2)

Ritten Sport Renault Trucks: Justin Pogge (Josef Niederstätter); Kevin Mitchell, TJ Kemp, Ingemar Gruber, Fabian Hackhofer, Klaus Ploner, Andy Delmore, Julian Kostner; Dan Tudin, Greg Jacina, Domenico Perna, Chris Durno, Emanuel Scelfo, Mathias Fauster, Lorenz Daccordo, Alexander Eisath, Thomas Spinell, Ivan Tauferer. Coach: Rob Wilson.

Alleghe Tegola Canadese: Adam Dennis (Patrick De Toni), Francesco De Biasio, Matt Waddell, Carlo Lorenzi, Nicholas Kuiper, Diego Soppera; Milos Ganz, Jeff Lo Vecchio, Jonas Johansson, Vince Rocco, Manuel Da Tos, Jari Monferone, Daniele Veggiato, Nicola Fontanive, Gino Guyer, Alberto Fontanive, Soel Costantin. Coach: Tom Pokel.

Reti: 0:1 Alberto Fontanive (10.42),  1:1 Thomas Spinell (36.14), 2.1 Domenico Perna (50.33), 3:1 Emanuel Scelfo (51.01), 3:2 Matt Waddell (51.18), 4:2 Chris Durno (55.02), 4:3 Nicola Fontanive (58.37).

CORTINA D’AMPEZZO – Gli ampezzani si presentano all’ingaggio iniziale con il terzino Darrell Hay, che torna a disposizione dopo quattro turni di assenza, ma devono fare a meno dell’attaccante Matt Siddall, squalificato per un turno dal giudice sportivo. Tra i  biancorossi, campioni d’Italia in carica, si registrano le ormai canoniche defezioni di Hannes Oberdörfer e Christian Walcher, e Günther Hell è schierato titolare a seguito di un leggero problema all’inguine occorso a Tomas Duba. La prima emozione del match la regalano Egger e compagni con Marco Insam, che centra il palo su assistenza di Anton Bernard. La risposta degli Scoiattoli, però, non si fa attendere ed è affidata a Ryan Dingle, il quale martella la porta difesa da Hell con tre conclusioni consecutive, non riuscendo però a trovare la via della rete. La gara prosegue sui binari dell’equilibrio e la prima frazione si chiude a reti inviolate. In avvio di periodo centrale i ragazzi di McCutcheon cambiano marcia, sfiorando immediatamente il vantaggio con Markus Gander. Successivamente l’istant replay dice di no alle proteste altoatesine, ma alla fine il gol arriva e porta la firma di Ryan Flynn al 26.36. Qualche istante più tardi, con l’uomo di movimento in più, i biancorossi raddoppiano grazie a Niklas Hjalmarsson e 30 secondi dopo il giro di boa potrebbero calare pure il tris: Markus Gander usufruisce di un penalty, ma JP Levasseur gli dice di no. La sfida personale tra l’attaccante altoatesino ed il portiere degli Scoiattoli vive un nuovo capitolo al 35esimo, quando l’estremo difensore sventa un pericoloso contropiede condotto e concluso dal numero 23 dei Foxes. A 55 secondi dalla seconda sirena fiammata del Cortina, che accorcia le distanze affidandosi a Giorgio De Bettin. I ragazzi di Beddoes, allora, provano a premere di più nel corso della terza frazione, e, dopo tanta insistenza, pareggiano i conti al 54.58 con l’ex della sfida Derek Edwarson. Il Bolzano, però, non ci sta e ad un minuto circa dalla fine rimette la freccia: Marco Insam va a deviare in maniera vincente una conclusione di Niklas Hjalmarsson, decidendo così il match.

Hafro Cortina – HC Bolzano 2:3 (0:0, 1:2, 1:1)

Hafro Cortina: J.P Levasseur (Renè Baur); Paul Albers, Darrell Hay, Luca Zandonella, Michele Zanatta, Luca Zanatta; Derek Edwardson, Stanislav Gron, Giorgio De Bettin, Luca Felicetti, Ryan Dingle, Francesco Adami, Christian Menardi, Andrea Moser, Andrea Baldo. Coach: Clayton Beddoes.

HC Bolzano: Günther Hell (Tomas Duba); Alexander Egger, Niklas Hjalmarsson, Christian Borgatello, Andrea Ambrosi, Daniel Fabris; Mark McCutcheon, MacGregor Sharp, Ryan Flynn, Anton Bernard, Markus Gander, Marco Insam, Enrico Dorigatti, Stefan Zisser, Peter Wunderer, Federico Gilmozzi. Coach: Brian McCutcheon.

Reti: 0:1 Ryan Flynn (26.36), 0:2 Niklas Hjalmarsson (29.53), 1:2 Giorgio De Bettin (39.05), 2:2 Derek Edwarson (54.58), 2:3 Marco Insam (58.59).

Serie A le partite di giovedì 06 dicembre 2012 (24° giornata stagione regolare):

Lupi Fiat Professional – Aquile FVG Pontebba 7:1 (1:0, 3:0, 3:1)
Hafro Cortina – HC Bolzano 2:3 (0:0, 1:2, 1:1)
Ritten Sport Renault Trucks – Alleghe Tegola Canadese 4:3 (0:1, 1:0, 3:2)
Migross Supermercati Asiago – Valpellice Bodino Engineering 6:1 (2:0, 1:1, 3:0)
Val di Fassa Ferrarini – Milano Rossoblu 2:5 (1:0, 1:3, 0:2)

Classifica Serie A dopo 24° Giornate:

1. Lupi Fiat Professional Valpusteria 54 punti
2. HC Bolzano 48
3. Renon Sport Renault Trucks 47
4. Alleghe Tegola Canadese  44
5. Valpellice Bodino Engineering 43
6. Milano Rossoblu 40
7. Migross Supermercati Asiago 35
8. Hafro Cortina 23
9. Val di Fassa Ferrarini 18
10. Aquile FVG Pontebba 8

Informazioni su Redazione 10871 Articoli
GOBelluno Notizie © è un quotidiano on line che tratta argomenti inerenti alla Provincia di Belluno. E' una testata giornalistica registrata al Tribunale di Belluno in data 21/12/2011 al n. 7 del Registro della stampa e con Direttore Luca Mares.

Commenta per primo

Lascia un tuo commento all'articolo ...

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.