Fonzaso: scoppia lite con pugni e morsi, arrestato dalla Polizia

Immagine archivio
Due addetti della Polizia di Stato

FONZASO – Nella serata del 15 novembre 2012, un equipaggio del Distaccamento Polizia Stradale di Feltre è intervenuto a seguito della segnalazione, pervenuta alla Sala Operativa di Belluno sul 113, relativa ad una violenta lite che si stava svolgendo all’interno di un’abitazione di Arten, nel Comune di Fonzaso (BL).

Giunti sul posto, gli operatori rinvenivano l’arredamento dell’abitazione parzialmente rovesciato e distrutto, a riprova dei fatti successi all’interno.

Immediatamente veniva individuato il responsabile dei danni, O.D. di anni 27, in evidente stato di ebbrezza alcolica, ancora intento a distruggere quanto rimasto all’interno dell’abitazione e ad aggredire fisicamente i tre coinquilini.

Uno di loro, in particolare, risultava ferito e dolorante, a seguito di un morso ricevuto durante il tentativo di placare l’ira dell’amico.

Gli operatori tentavano dunque di calmare il soggetto, ma venivano a loro volta aggrediti; uno dei due inoltre veniva spinto violentemente contro lo stipite di una porta, riportando una lesione giudicata guaribile in pochi giorni.

Vista la ormai ingestibile situazione e considerate anche le pesanti minacce e ingiurie ricevute dallo stesso, gli operatori provvedevano allora a fatica ad immobilizzarlo, onde impedirgli di continuare a costituire pericolo, oltreché per i presenti, anche per se stesso, visti anche i tentativi di autolesionismo; questi veniva infine condotto presso il Distaccamento di Polizia Stradale di Feltre.

Sul posto interveniva in prezioso ausilio anche una Volante della Questura, per tentare di contenere le ire del soggetto, nonché personale della Guardia Medica di Feltre; quest’ultimo provvedeva quindi a somministrargli una dose di calmante.

L’individuo veniva dunque tratto in arresto per minaccia, resistenza ed oltraggio a pubblico ufficiale e per le lesioni procurate e infine associato alla casa Circondariale si Baldenich a disposizione dell’A.G.

Commenta per primo

Lascia un tuo commento all'articolo ...

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.