Bond: “La Regione c’è e che crede nello sviluppo concreto del Comelico”

Le terme di Valgrande (Eugenio Padovan)
Le terme di Valgrande (Eugenio Padovan)

COMELICO SUPERIORE – «Non è una cifra risolutiva ma è un modo per ribadire che la Regione c’è e che crede nello sviluppo concreto del Comelico».

Così il capogruppo del Pdl Dario Bond e il suo vice Piergiorgio Cortelazzo commentano lo stanziamento di 60 mila euro a favore del Comune di Comelico Superiore per la questione delle Terme di Valgrande.

«Abbiamo voluto agganciare questo finanziamento al maxi-emendamento all’assestamento di bilancio approvato in Consiglio. Per il Comune si tratta di una boccata d’ossigeno in un momento non facile per le Terme, che – nonostante tutto – restano una grande scommessa per la valorizzazione dell’intero territorio».

Prosegue Bond: «Ringrazio gli assessori Maurizio Conte e Remo Sernagiotto che si sono prodigati insieme a noi per inserire questo contributo dopo che lo stesso sindaco di Comelico Superiore Mario Zandonella Necca è stato a Venezia per illustrare la situazione. E’ importante che – nonostante il periodo di estrema difficoltà – si riesca a tenere aperte le Terme e garantire continuità nel servizio».

«Mi auguro che questo primo stanziamento possa essere utile per riprendere in mano la questione delle Terme di Valgrande nella sua interezza. Questa partita deve vederci uniti nel rilancio effettivo della struttura e dei suoi dintorni pur nelle difficoltà economiche del momento», conclude Bond.

Commenta per primo

Lascia un tuo commento all'articolo ...

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.