Hockey: l’Alleghe da sogno, le civette salgono al secondo posto

Le civette esultano dopo un gol (Tonino Zampieri - Tiellephoto.it)
Le civette esultano dopo un gol (Tonino Zampieri – Tiellephoto.it)

Nella 16esima giornata del campionato di Serie A, l’Alleghe espugna Brunico e conquista il secondo posto in tabella. Il Renon batte il Valpellice e centra il sorpasso che vale il terzo posto. Milano corsaro a Cortina, il Pontebba espugna Canazei, l’Asiago allunga la crisi del Bolzano. Ora la pausa per la nazionale.

BRUNICO – Al completo la capoclassifica Val Pusteria, nell’Alleghe tre defezioni in attacco (Nicola Fontanive, Gino Guyer e Alberto Fontanive). Inizio subito vivace, le panche punite iniziano subito a scaldarsi. Ad approfittarne sono gli ospiti che passano dopo due minuti: in 4 contro 3 (fuori Jensen e Seabrook per i Lupi), le Civette sfruttano subito il powerplay grazie a Vince Rocco, che incenerisce Aubin con una botta dalla media distanza. Immediata la reazione dei padroni di casa, che iniziano a macinare gioco, alzando il baricentro. Il pareggio arriva al 9.26 con Lukas Tauber, che sfrutta nel migliore dei modi una bella combinazione tra Lukas Crepaz e Ben Guitè. Il Val Pusteria perde per infortunio il goalie Aubin (problema muscolare) ma insiste e prende in mano le redini del gioco: a tre minuti dalla fine della prima frazione ecco il primo vantaggio: la firma è di Max Oberrauch, bravo a capitalizzare una superiorità numerica (out  Veggiato). Intanto brutta tegola negli spogliatoi del Val Pusteria: Jean Sebastien Aubin, dopo i primi accertamenti, rischia uno stop di alcune settimane, dopo avere riportato un sospetto stiramento del legamento collaterale. Sul ghiaccio il secondo tempo inizia con le squadre che si affrontano a viso aperto, con leggera supremazia dei pusteresi. Il vantaggio dei Lupi resiste. L’Alleghe però non si scoraggia e  pareggia con Johansson in superiorità numerica al 15.15. Da lì in poi, fino alla sirena, succede di tutto. Willeit riporta avanti i Lupi, Lo Vecchio risponde per il 3:3 con una rete di pregevole fattura, Bona però non ci sta e riporta in vantaggio il Val Pusteria, che chiude la seconda frazione sul 4:3. Terzo tempo con l’Alleghe avanti tutta, alla caccia del pari. La lunga rincorsa delle civette si concretizza a cinque minuti dalla fine. La firma del 4:4 è di Sean McMonagle. Minuti finali palpitanti, l’Alleghe continua ad attaccare, il Val Pusteria soffre, le Civette ne approfittano e a 40 secondi dalla terza sirena. Veggiato infila Kosta e timbra il 5:4 che vale tre punti e secondo posto ai ragazzi di Tom Pokel.

Lupi Fiat Professional  Val Pusteria – Alleghe Tegola Canadese 4:5 (2:1, 2:2, 0:2)

Lupi Fiat Professional Valpusteria: Jean Sebastien Aubin (dal 15.15 Philipp Kosta), Keith Seabrook, Christian Mair, Armin Hofer, Christian Willeit, Armin Helfer, Daniel Glira; Ben Guitè, Max Oberrauch, Pat Kavanagh, Pat Iannone, Patrick Bona, Joe Cullen, Joe Jensen, Lukas Tauber, Lukas Crepaz, Viktor Schweitzer, Thomas Erlacher, Benno Obermair, Alex Obermair. Coach: Paul Adey.

Alleghe Tegola Canadese: Adam Dennis (Davide Fontanive), Francesco De Biasio, Matt Waddell, Carlo Lorenzi, Nicholas Kuiper, Sean McMonagle, Luka Tosic, Kewin Adami; Milos Ganz, Jeff Lo Vecchio, Jonas Johansson, Vince Rocco, Manuel De Toni, Manuel Da Tos, Jari Monferone, Davide Testori, Patrick Tormen, Daniele Veggiato. Coach: Tom Pokel.

Reti: 0:1 Vince Rocco (2.01), 1:1 Lukas Tauber (9.26), 2:1 Max Oberrauch (16.24), 2:2 Jonas Johansson (35.15), 3:2 Christian Willeit (36.54), 3:3 Jeff Lo Vecchio (38.42), 4:3 Patrick Bona (39.15), 4:4 Sean McMonagle (54.23), 4:5 Daniele Veggiato (59.20).

CORTINA D’AMPEZZO – Nel Cortina, reduce da due vittorie, confermato J.P Levasseur in porta. Milano al completo all’Olimpico e alla caccia di punti preziosi lontano dall’Agorà. Partita equilibrata, il gioco non incanta, i padroni di casa provano ad attaccare, i meneghini rispondono colpo su colpo. La prima frazione scorre via liscia, senza grandi sussulti. Nel secondo tempo il Cortina alza il baricentro del proprio gioco, gli ampezzani fanno la partita e iniziano a presentarsi con grande frequenza dalle parti di Raycorft. L’equilibrio si spezza all’11.58. Il Cortina passa in superiorità (fuori Lo Presti), Gron conclude in porta, Raycroft, coperto da un nugolo di giocatori nello slot, viene sorpreso da una deviazione sottoporta. Il Cortina insiste, il Milano fatica a tessere trame di gioco degne di questo nome. Gli ampezzani ne approfittano e ancora in superiorità, pescano il raddoppio: ci pensa il solito Gron a timbrare il cartellino per il 2:0. Terzo tempo di marca milanese. La truppa di Da Rin prova a riaprire i conti, il gol è nell’aria e arriva al 7.02 con Matt Ryan, che regala il primo dispiacere della serata a J. Levasseur. La partita cambia padrone. I meneghini giocano meglio e raggiungono il meritato pareggio con Andreas Lutz. Il Cortina soffre e incassa a addirittura la terza rete: il 3:2 arriva doppio powerplay con il capitano Tommaso Migliore. La partita si decide negli ultimi due minuti: Levasseur esce dalla gabbia,  le ultime speranze ampezzane si spengono sui gambali di Raycroft. Il Milano festeggia, il Cortina può recriminare.

Hafro Cortina – Milano Rossoblu 2:3 (0:0, 2:0, 0:3)

Hafro Cortina: J.P Levasseur (Renè Baur); Darrell Hay, Paul Albers, Luca Zandonella, Michele Zanatta, Luca Zanatta; Derek Edwardson, Stanislav Gron, Matt Siddall, Giorgio De Bettin, Luca Felicetti, Ryan Dingle, Christian Menardi, Andrea Moser, Francesco Adami, Andrea Baldo. Coach: Clayton Beddoes.

Milano Rossoblu: Andrew Raycroft (Paolo Della Bella), Alessandro Re, Matt De Marchi, Marvin Degon, David Liffiton, Andreas Lutz, Federico Betti, Francesco Borghi; Luca Ansoldi, Diego Iori, Edoardo Caletti, Manuel Lo Presti, Marcello Borghi, Tommaso Goi, Michael Mazzacane, Matt Ryan, Tommaso Migliore, Nicolò Latin. Coach: Massimo Da Rin.

Reti: 1:0 Stanislav Gron (31.58), 2:0 Stanislav Gron (35.55), 2:1 Matt Ryan (47.02), 2:2 Andreas Lutz (53.21), 2:3 Tommaso Migliore (56.08).

Serie A le classifiche di sabato 3 novembre 2012 (16° giornata stagione regolare):

Lupi Fiat Professional Val Pusteria – Alleghe Tegola Canadese 4:5 (2:1, 2:2, 0:2)
Renon Sport Renault Trucks – Valpellice Bodino Engineering 5:3  (2:2, 2:1, 1:0)
Hafro Cortina – Milano Rossoblu 2:3 (0:0, 2:0, 0:3)
SHC Val di Fassa Ferrarini – Aquile Fvg Pontebba 1:4 (1:0, 0:0, 0:4)
Migross Supermercati Asiago – HC Bolzano 1:0 (0:0, 0:0, 1:0)

Classifica Serie A dopo 16° Giornate:

1. Lupi Fiat Professional Valpusteria 42 punti
2. Alleghe Tegola Canadese 32
3. Renon Sport Renault Trucks 31
4.Valpellice Bodino Engineering 30
5. Hc Bolzano 24
6. Milano Rossoblu 24
7. Migross Supermercati Asiago 21
8. Hafro Cortina 15
9. Val di Fassa Ferrarini 13
10. Aquile FVG Pontebba 8

Informazioni su Redazione 10469 Articoli
GOBelluno Notizie © è un quotidiano on line che tratta argomenti inerenti alla Provincia di Belluno. E' una testata giornalistica registrata al Tribunale di Belluno in data 21/12/2011 al n. 7 del Registro della stampa e con Direttore Luca Mares.

Commenta per primo

Lascia un tuo commento all'articolo ...

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.