Arredamont ad “alto gradimento”

Arredamont edizione 2012
Arredamont edizione 2012

LONGARONE – E’ un’edizione con tante novità e tanto brio quella di Arredamont che si è aperta sabato scorso a Longarone Fiere Dolomiti, e che rimarrà aperta fino a domenica 4 novembre. Sono già state circa diecimila le persone che nel corso del primo week end hanno visitato i padiglioni della manifestazione, la più qualificata a livello nazionale per l’arredamento artigianale delle case di montagna. Nonostante il periodo molto difficile sotto tutti gli aspetti, la manifestazione dunque sta tenendo bene il suo livello e sta dando soddisfazioni alle aziende che sono presenti in fiera.

Soluzioni particolari, come le cabine-armadio attrezzate per contenere in piccoli spazi tanti vestiti grazie a ingegnose strutture automatizzate, e soprattutto tanto legno naturale con proposte di design inserite a dar vita a mix di arredamento di forte attrattività sono gli ingredienti che fanno di Arredamont 2012 una fiera veramente fuori dal comune: e con il legno, anche la pietra, il vetro e il metallo. Materiali naturali e semplici, spesso accostati a realizzare situazioni d’arredo molto coinvolgenti.

Arredamont 2012 presenta anche un ricco panorama di proposte di oggettistica per  le case di montagna: già disponibili in diversi stand anche le prime idee per il prossimo Natale.

«E’ una fiera davvero a tutto tondo per le nostre case» ha rilevato il presidente di Longarone Fiere Dolomiti, Oscar De Bona «Abbiamo lavorato quest’anno per qualificarla ancora di più e per darle una connotazione sempre più definita e unica: ho sentito il parere di diversi espositori in questo primo week end, e devo dire che molti di loro hanno apprezzato questa evoluzione e il livello che l’esposizione ha raggiunto».

Già al Salone del Mobile di Milano lo scorso mese di aprile era stato evidente come la tendenza anche dell’industria del mobile internazionale sia orientata a riportare il legno a una posizione di preminenza tra i materiali utilizzati: può sembrare paradossale a una prima lettura, ma in realtà molti altri materiali, in particolare compositi e frutto di alta innovazione tecnologica, hanno sostituito negli anni il legno nella produzione mobiliera industriale.

«Ora stiamo rilevando un riavvicinamento alla materia prima legno da parte di alcuni dei più importanti produttori» sottolinea ancora De Bona «i quali hanno cominciato a riproporre i loro nuovi modelli utilizzando legno naturale. E’ un segnale forte, che fa pensare che fra alcuni anni questa tendenza sarà consolidata: e allora, mi auguro, anche i nostri artigiani che sono i veri maestri del legno potranno avere soddisfazioni migliori».

Arredamont rimane aperta fino a domenica 4 novembre al Quartiere Fieristico di Longarone: nei giorni feriali, venerdì 2 novembre compreso, l’apertura è solo pomeridiana, dalle 15 alle 19.30; giovedì 1 novembre e poi sabato e domenica invece atteso il pubblico delle grandi occasioni, dalle 10 alle20 in tutte e tre le giornate.

Commenta per primo

Lascia un tuo commento all'articolo ...

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.