La bellezza segno di evangelizzazione cristiana

Convegno Unione cattolica artisti italiani sezione di Belluno
Convegno Unione cattolica artisti italiani sezione di Belluno

A Belluno il convegno nazionale dell’Unione cattolica artisti italiani dal 12 al 14 ottobre 2012.

BELLUNO – Anno della Fede. La Bellezza segno di evangelizzazione cristiana”: è questo il tema del convegno nazionale dell’Unione Cattolica Artisti Italiani, iniziativa promossa dalla Conferenza episcopale italiana e dal Pontificio Consiglio per la Cultura e coordinato da Ucai Belluno. L’iniziativa si svolgerà proprio a Belluno dal 12 al 14 ottobre prossimi. E’ rivolta non solo ai soci Ucai ma a tutti coloro che vogliano approfondire i temi legati alla fede e all’arte.

Di seguito il dettaglio del programma:

Venerdì 12 ottobre – Belluno e Nevegàl: Il cuore della prima giornata, che si svolgerà a partire dalle 15.30 nella chiesa di Santo Stefano, è rappresentato dall’intervento del cardinal Malcolm Ranjit, arcivescovo metropolita di Colombo e presidente della Conferenza episcopale cingalese. Questo eminente uomo di chiesa, particolarmente amato dal Papa e noto per l’amore che porta alla tradizione, entrerà in merito al tema della Bellezza come cifra del mistero e richiamo al trascendente. Vi sarà poi un intervento della dottoressa Francesca Falco, direttrice della rivista dell’Ucai, Arte e Fede, che interverrà sul rapporto tra Fede e Bellezza. Previsto anche un breve preludio del coro giovanile agordino “I Musici”. Alle 18.30 è prevista invece una visita guidata, a cura dell’artista Franco Fiabane, al santuario dedicato a Maria Immacolata in Nevegal. Alle 21, sempre in Nevegal, alla sala convegni dell’Hotel Olivier, l’architetto Alessandro Rondena, la cui vita è stata profondamente segnata dall’incontro con il geniale architetto catalano Antoni Gaudì, la cui causa di beatificazione è attualmente in corso, presenterà il suo cortometraggio “Gaudì dalla natura all’architettura”, accompagnato da quattro voci recitanti.

Sabato 13 ottobre – Nevegal e Feltre: La seconda giornata sarà dedicata agli approfondimenti culturali. A partire dalle 9, presso la sala convegni del Santuario del Nevegal, saranno effettuati una serie di interventi, moderati alla docente di storia della Chiesa Katrin Soltesz, che toccheranno tutti i campi dell’arte: dall’architettura alla scultura, dalla pittura alla letteratura. I relatori sono di altissimo livello: il padre abate Michael Zielinski, già abate di San Miniato a Firenze, protagonista dei lavori della Pontificia commissione per i Beni Culturali della Chiesa; l’architetto Angelo Molfetta, vicedirettore del “Master in Architettura, Liturgia ed Arti sacre”, fortemente voluto da Benedetto XVI; la pittrice archeologa Camilla Franzoni; il poeta bellunese Luigi Gentilini;don Guido Benzi, direttore dell’Ufficio catechistico nazionale; monsignor Nicolò Anselmi, responsabile del servizio nazionale per la Pastorale giovanile. «Questi ultimi» spiega l’architetto Alberto De Biasio, presidente di Ucai Belluno «sono stati fortemente voluti dalla nostra sezione e dal consiglio nazionale, proprio per trasmettere ai catechisti questo messaggio: torniamo ad utilizzare l’arte per comunicare ai ragazzi la bellezza della nostra storia. Anche gli adulti, che a volte pensano di essere già arrivati, scopriranno in questo patrimonio una ricchezza inaspettata e troppo spesso sepolta sotto la coltre del già saputo». Sempre nella giornata di sabato, a partire dalle 15, è prevista, la visita al Museo diocesano di Arte sacra di Feltre (a cura del direttore della struttura, monsignor Giacomo Mazzorana). Alle 17, invece, prenderà il via la visita al santuario dei santi Vittore e Corona (a cura del rettore, monsignor Sergio Dalla Rosa). Nella splendida cornice affrescata del santuario, si terrà un concerto breve, “La via della Fede”, con testo di monsignor Giovanbattista Gandolfo, consulente nazionale dell’Ucai. Eseguiranno, il talento del violino italiano professor. Giovanni Sardo ed il fisarmonicista della Scala professor Sergio Scappini. La serata, alla sala convegni dell’Hotel Olivier in Nevegal, avrà carattere leggero, gioioso e popolare. A partire dalle 21, si alterneranno Luisa Vassallo ed Elio Berti con il loro spettacolo di clowneria, e il gruppo folk “Voci dai Cortivi”.

Domenica 14 ottobre – Belluno: La mattinata di domenica 14 ottobre sarà dedicata alla città di Belluno. Dopo la Santa Messa in cattedrale (9.30), a partire dalle 10.30 ci saranno levisite guidate al centro storico, alla cripta della cattedrale, alla chiesa di San Pietro e alla Biblioteca Lolliniana. Inoltre, ci sarà l’inaugurazione della mostra, curata dalla sezione Ucai di Belluno, intitolata “La vita: che miracolo”, un’ occasione per ricomprendere il mistero della vita attraverso l’arte, che indaga sulla vita dai suoi albori al primo periodo dopo la nascita.

Commenta per primo

Lascia un tuo commento all'articolo ...

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.