Hockey, l’Alleghe perde con il Renon ma il Cortina affonda in casa

Le civette Da Tos e De Biasio difendono la porta
Le civette Da Tos e De Biasio difendono la porta

Nella sesta giornata di serie A, il Valpusteria travolge il Pontebba e conserva la vetta della tabella. Il Bolzano espugna Cortina e rimane in scia della capoclassifica, il Renon ritrova i tre punti contro l’Alleghe, il Milano passeggia a Canazei, Valpellice corsaro ad Asiago.

Renon Sport Renault Trucks – Alleghe Tegola Canadese 3:1 (0:0, 1:1, 2:0)

Renon Sport Renault Trucks: Justin Pogge (Josef Niederstätter); Kevin Mitchell, TJ Kemp, Ingemar Gruber, Fabian Hackhofer, Markus Hafner, Ruben Rampazzo, Klaus Ploner; Dan Tudin, Ryan Ramsay, Greg Jacina, Alex Frei, Domenico Perna, Emanuel Scelfo, Mathias Fauster, Rence Coassin, Lorenz Daccordo, Matteo Rasom, Alexander Eisath, Thomas Spinell. Coach: Rob Wilson.

Alleghe Tegola Canadese: Adam Dennis (Davide Fontanive), Francesco De Biasio, Matt Waddell, Carlo Lorenzi, Nicholas Kuiper, Sean McMonagle, Kewin Adami, Milos Ganz, Soel Costantin; Jeff Lo Vecchio, Gino Guyer, Nicola Fontanive, Vince Rocco, Manuel De Toni, Manuel Da Tos, Jari Monferone, Davide Testori, Patrick Tormen, Daniele Veggiato. Coach: Tom Pokel.

Reti: 1:0 Ryan Ramsay (20.41), 1:1 Daniele Veggiato (26.34), 2:1 T.J. Kemp (45.21), 3:1 Lorenz Daccordo (58.53)

Indiscrezioni della vigilia confermate all’Arena Ritten di Collalbo, con i padroni di casa che possono contare sull’intero organico e gli ospiti che devono fare a meno dell’infortunato Alberto Fontanive e dello sloveno Tosic in tribuna per turnover. I ragazzi di Wilson provano a fare sin da subito la partita, martellando la difesa avversaria, sorretta da un Dennis sempre attento. La grande pressione prodotta dai Rittner Buam apre qualche spazio al contropiede, come quello che vede protagonista LoVecchio a metà del primo tempo: la ghiotta opportunità non viene però sfruttata dall’attaccante statunitense. In avvio di periodo centrale il solito Ryan Ramsay spezza l’equilibrio, sfruttando la sua precisione dalla breve distanza. Le Civette, in ogni caso, non demordono, pervenendo al pareggio al 26.34: a referto, per i biancorossi, Daniele Veggiato, completamente dimenticato, nell’occasione, dalla difesa altoatesina. Il nuovo punteggio regge sino alla seconda sosta, al termine della quale il Renon mette sotto assedio la porta avversaria. Dopo un’occasione sciupata da Jacina ed un’altra da Daccordo, al 45.21 si concretizza il nuovo vantaggio altoatesino, firmato da TJ Kemp. Scelfo e compagni non arrestano la pressione offensiva alla ricerca del gol della sicurezza, anche se a 4 minuti dalla fine rischiano di prendere il secondo, con Gino Guyer sciupone sotto porta. A scacciare ogni paura ci pensa allora Lorenz Daccordo al 58.53, insaccando nella porta sguarnita dell’Alleghe.

Hafro Cortina – HC Bolzano 0:5 (0:2, 0:3, 0:0)

Hafro Cortina: JP Levasseur ( 40.00 Renè Baur); Darrell Hay, Paul Albers, Luca Zandonella, Michele Zanatta, Gabriele Moretti; Derek Edwardson, Stanislav Gron, Matt Siddall, Giorgio De Bettin, Luca Felicetti, Ryan Dingle, Francesco Adami, Christian Menardi, Andrea Moser, Andrea Baldo. Coach: Clayton Beddoes.

HC Bolzano: Günther Hell (Massimo Camin); Alexander Egger, Daniel Fabris, Christian Borgatello, Andrea Ambrosi, Andrea Gorza; Mark McCutcheon, MacGregor Sharp, Ryan Flynn, Anton Bernard, Markus Gander, Marco Insam, Enrico Dorigatti, Stefan Zisser, Peter Wunderer, Federico Gilmozzi, Stefano Piva. Coach: Brian McCutcheon.

Reti: 0:1 MacGregor Sharp (13.27), 0:2 Ryan Flynn (13.57), 0:3 Enrico Dorigatti (29.16), 0:4 Marco Insam (37.22), 0:5 Mark McCutcheon (38.03).

Tutto confermato in casa Cortina, dove manca il solo Luca Zanatta. I Foxes, dal canto loro, risultano al completo, con l’aggiunta per la difesa di Andrea Gorza. Non c’è storia all’Olimpico, nel remake della finale di Supercoppa. Il Bolzano spinge forte con le tre linee d’attacco: il primo Blocco Flynn-Sharp-McCutcheon mettono a ferro e fuoco la difesa ampezzana. A rompere il ghiaccio ci pensa MacGregor Sharp, Ryan Flynn sporca ancora una volta il tabellino per i suoi e realizza il 2:0, che lancia già il Bolzano. Nella frazione centrale il monologo biancorosso procede, senza sbavature. I campioni d’Italia dilagano e mettono al sicuro i tre punti con la prima rete stagionale di Enrico Dorigatti e i sigilli di Marco Insam e Mark McCutcheon. Il Cortina deve già alzare bandiera bianca. Nel terzo tempo Renè Baur entra sul ghiaccio a difesa della porta cortinese, sostituendo JP Levasseur. Nel terzo tempo il Bolzano abbassa i ritmi, conservando energie e tenendo a bada un Cortina, che continua ad attaccare alla ricerca della rete della bandiera. Il Bolzano alla fine centra tre punti preziosi, Günther Hell porta a casa lo shut-out, confermandosi il miglior portiere del campionato a livello di rendimento.

Serie A le partite di sabato 06 ottobre (6° giornata stagione regolare):
Lupi Fiat Professional Val Pusteria – Aquile FVG Pontebba 8:1 (3:0, 1:0, 4:1)
Migross Supermercati Asiago – Valpellice Bodino Engineering 3:5 (1:2, 2:2, 0:1)
Val di Fassa Ferrarini – Milano Rossoblu 2:4 (0:2, 0:2, 2:0)
Hafro Cortina – HC Bolzano 0:5 (0:2, 0:3, 0:0)
Renon Sport Renault Trucks – Alleghe Tegola Canadese 3:1 (0:0, 1:1, 2:0)

Classifica Serie A dopo la 6° Giornata:
1. Lupi Fiat Professional Valpusteria 18 punti
2. Hc Bolzano 13 punti
3. Valpellice Bodino Engineering 12 punti
4. Renon Sport Renault Trucks 12 punti
5. Alleghe Tegola Canadese 8 punti
6. Migross Supermercati Asiago 8 punti
7. Val di Fassa Ferrarini 8 punti
8. Milano Rossoblu 6 punti
9. Aquile FVG Pontebba 3 punti
10. Hafro Cortina 2

Informazioni su Redazione 10619 Articoli
GOBelluno Notizie © è un quotidiano on line che tratta argomenti inerenti alla Provincia di Belluno. E' una testata giornalistica registrata al Tribunale di Belluno in data 21/12/2011 al n. 7 del Registro della stampa e con Direttore Luca Mares.

Commenta per primo

Lascia un tuo commento all'articolo ...

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.