CSI Calcio, presentati i campionati 2012-2013

Presentazione campionato calcio csi 2012-2013 da sx Giorgio Bedont, Maurizio Comiotto, Dario Dal Magro e Giovanni Cassol
Presentazione campionato calcio csi 2012-2013 da sx Giorgio Bedont, Maurizio Comiotto, Dario Dal Magro e Giovanni Cassol

28 le formazioni del torneo Open, 18 quelle Amatori. Finali a Longarone in occasione del 50. anniversario della tragedia del Vajont. Collaborazione con la Fidas per promuovere la donazione del sangue.

BELLUNO – Prenderanno il via sabato prossimo, 22 settembre, i Campionati di calcio 2012-2013 proposti dai comitati di Belluno e diFeltre del Centro sportivo italiano. Si tratta del Campionato provinciale Open e del Campionato provinciale Amatori over 35. Il campionato Open vedrà confrontarsi 28 formazioni, divise in tre gironi: serie A1 con 10 squadre e unico girone, serie A2 con due gironi da 9 squadre. Al termine del torneo, parteciperanno alle fasi interprovinciali la prima classificata della serie A1 e la squadra che avrà vinto la classifica “Fair Play”. Al torneo Amatori parteciperanno invece 18 formazioni.

I due campionati sono stati presentati oggi, mercoledì 19 settembre, nella sede del Csi di Belluno, alla presenza del presidente dello stesso Csi di Belluno, Dario Dal Magro, dei responsabili delle commissioni tecniche calcio Maurizio Comiotto, Giorgio Bedont e Gianluigi Fent, e del vicepresidente provinciale Fidas, associazione dei volontari del sangue, Giovanni Cassol. A turno, infatti, tutte le formazioni impegnate nel Campionato Open vestiranno la maglia rossa della Fidas al posto della maglietta propria. «E’ una forma di promozione dinamica che abbiamo sperimentato lo scorso anno e che in questa stagione riproponiamo in maniera più strutturata – ha detto Cassol -. Grazie al Csi per la disponibilità a proporre un’iniziativa che vuole essere una sorta di “semina” per promuovere la donazione del sangue tra le giovani generazioni».

«L’attenzione alle situazioni di bisogno è una caratteristica fondante del Csi – ha detto Dal Magro –. Lo dimostra il fondo di solidarietà che mettiamo a disposizione per quelle società o per quei singoli che hanno qualche difficoltà economica ma lo dimostrano soprattutto quelle società bellunesi e feltrine, e sono tante, che si danno da fare, in silenzio, per aiutare concretamente e quotidianamente chi ha bisogno. Grazie davvero, questo è lo sport che ci piace. In questa stagione, poi, metteremo in campo anche “Adotta una squadra”, iniziativa del Csi nazionale per sostenere l’attività sportiva dell’area dell’Emilia Romagna colpita dal recente terremoto».

Nel corso della presentazione odierna è anche stato dato l’annuncio che le finali del Torneo Open e del Torneo Amatori si svolgeranno, in occasione del 50. anniversario della tragedia del Vajont,  allo stadio di Longarone.

Commenta per primo

Lascia un tuo commento all'articolo ...

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.