Caverzasi e Barbero i big del “We Ride Dirt Contest”

Categoria bmx, il vincitore Alessandro Barbero impegnato in un trick (Luca Mares)
Categoria bmx, il vincitore Alessandro Barbero impegnato in un trick (Luca Mares)

Oltre tremila persone hanno applaudito i riders delle due ruote che hanno regalato emozioni e divertimento al “We Ride Dirt Contest 2012” a Soccher.

PONTE NELLE ALPI – Un sabato particolare, quello appena trascorso, che ha proiettato il paese pontalpino di Soccher nella scena nazionale delle due ruote a pedali. Ma non solo, perché infatti l’evento ha ospitato anche manifestazioni alternative come l’arrampicata sportiva, la slackline, l’highline e l’atteso “demo” di FMX e motoslitta.

Il “We Ride Dirt Contest 2012” è stato vinto, nella categoria MTB, dal diciottenne Diego Caverzasi, seguito sul podio dal croato Goran Jurica e dall’italiano Torquato Testa. Nella categoria BMX il primo posto se lo è aggiudicato Alessandro Barbero, secondo Vittorio Galli e terzo Ivan Piloti.

Tra i 25 atleti, provenienti da diverse nazioni, il “Best Trick – migliore acrobazia” è stato vinto da Alessandro Barbero, mentre il “Best Style” se lo è aggiudicato Goran Jurica.

L’attenta giuria ha stilato la classifica considerando la migliore “run” – serie di salti – tra le tre che ogni atleta aveva a disposizione.

Insomma, un successo: «Siamo contenti di aver visto oltre tremila spettatori a Soccher» commentano gli organizzatori, «è stata una fatica ma vista la bontà del risultato siamo tutti molto contenti. I bellunesi hanno recepito il messaggio e si sono presentati in molti, forse anche di più di quello che speravamo».

E tutti i presenti hanno potuto assistere non solo alle evoluzioni sulle due ruote a pedali, ma anche alla “demo” di freestyle motocross che ha visto a Soccher alcuni riders della scena nazionale come Maurizio “Icio” Poggiana, Alberto Prosdocimi, il bellunese Matteo Botteon, Davide Rossi e special guest l’infortunato Leonardo Fini. Ma non solo, perché la vera “star” della serata è stato il bellunese Jason Cesco, unico atleta in Italia che si esibisce saltando dalla rampa con la sua motoslitta.

«Speriamo di aver visto quella che sarà la prima edizione di una manifestazione destinata a crescere e migliorarsi» proseguono gli organizzatori. «Un ringraziamento al pubblico ed a quelli che hanno lavorato sodo e gratis per realizzare tutto questo».

Qualche fotografia dell’evento al LINK QUI.

Il park e la presentazione degli atleti al We Ride Dirt Contest 2012 (Luca Mares)

 

2 Trackbacks / Pingbacks

  1. Caverzasi e Barbero i big del “We Ride Dirt Contest” | Belluno 24h
  2. We Ride Dirt Contest 2012 | Luca Mares Photographer

Lascia un tuo commento all'articolo ...

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.