Presentato il “Picnic della Cultura”

Comune di Belluno
Comune di Belluno

Sabato 8 settembre, al Parco Città di Bologna. In caso di maltempo, al Palasport.

BELLUNO – È stata presentata questa mattina, a Palazzo Rosso, l’iniziativa “Picnic della Cultura” che si terrà al Parco Città di Bologna sabato 8 settembre.

Erano presenti l’assessore alla cultura Claudia Alpago Novello e l’assessore al turismo Valerio Tabacchi.

Il nome dell’evento deriva dalla convinzione che la cultura sia nutrimento, per il corpo e per lo spirito, e che la sua condivisione rafforzi il senso di identità individuale e al contempo crei coesione sociale e coinvolgimento reciproco.

Da qui nasce l’importanza di un momento conviviale di scambio, che valorizzi i cittadini e li faccia sentire protagonisti nella vita della comunità.

La giornata ha infatti l’obiettivo di favorire la conoscenza e la collaborazione fra i vari soggetti che promuovono cultura nel territorio, per attivare nuove forme di progettualità con l’amministrazione comunale.

Contestualmente, i diversi soggetti avranno l’opportunità di portare a conoscenza della cittadinanza le proprie specificità e le attività proposte. In caso di maltempo la manifestazione si svolgerà all’interno del Palasport De Mas.

La manifestazione si aprirà alle ore 10.00: ogni associazione – quelle che hanno aderito finora sono oltre 50 – allestirà il proprio punto informativo per presentarsi ai cittadini e agli altri operatori culturali.

È previsto uno stand del Comune, dedicato all’esposizione delle proposte culturali, come quelle del Museo Civico e della Biblioteca Civica.

I visitatori potranno quindi farsi un’idea delle diverse realtà, semplicemente passeggiando al parco, tra gli stand.

Tra le 13.00 e le 14.30 è prevista la pausa pic-nic.

Nel pomeriggio, fino alle 17.00, i partecipanti prenderanno parte ad un momento di incontro reciproco, su quattro temi.

I gruppi di lavoro si confronteranno infatti sulle proprie specificità in ambito culturale su quattro diversi ambiti: arti visive (pittura, scultura, fotografia…); cinema e spettacolo; stili di vita; informazione, studio e divulgazione di discipline umanistiche e scientifiche.

Presentando l’evento, l’assessore Claudia Alpago Novello ha spiegato: «Dare la possibilità ai singoli soggetti di farsi conoscere, far sì che le individualità sappiano interagire e dialogare per mettersi in rete: questi sono i primi obiettivi dell’iniziativa, un esperimento che mira a far emergere e mettere in moto le energie positive che già esistono, stimolando nuove progettualità e coordinandole in un quadro condiviso».

Commenta per primo

Lascia un tuo commento all'articolo ...

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.