Comunità montane: 1.224.114 euro ripartiti

I prati bellunesi (Luca Mares)

VENEZIA – La Giunta regionale, su iniziativa dell’assessore Marino Finozzi, ha definito il riparto fra le Comunità Montane delle somme Fondo Nazionale per la montagna assegnate dal CIPE al Veneto, per un totale di 1.224.114 euro.

«Il Fondo nazionale» ha ricordato Finozzi «è alimentato da trasferimenti comunitari, statali e pubblici in generale, ed è ripartito poi alle Regioni».

Prosegue Finozzi: «La suddivisione della somma trasferitaci è stata effettuata sulla base dei criteri previsti dalla nostra Legge regionale: superficie territoriale montana, popolazione residente nel territorio montano, stato di dissesto idrogeologico, condizioni economico sociali determinate dal grado di spopolamento registrato nell’ultimo biennio, altimetria media dei centri abitati compresi nel territorio della Comunità».

Questo il riparto: Agordina € 100.462,37Dell’Alpago € 38.593,54Cadore Longaronese Zoldano € 58.266,02Val Belluna € 64.185,32Bellunese, Belluno Ponte nelle alpi € 66.489,42Centro Cadore € 89.355,61Comelico e Sappada € 66.582,27Feltrina € 109.763,05Della valle del Boite € 69.319,54; Del Grappa € 26.756,54; Delle Prealpi Trevigiane € 86.276,39; Del Baldo € 39.008,10; Della Lessinia € 92.973,45; Alto Astico e Posina € 43.102,37; Dall’Astico al Brenta € 32.586,55; Del brenta € 34.027,56; Agno Chiampo € 80.612,39; Leogra Timonchio € 48.123,11; Spettabile Reggenza dei Sette Comuni € 77.630,40.

Commenta per primo

Lascia un tuo commento all'articolo ...

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.