Presentata l’Estate Longaronese 2012

Il sindaco Padrin e la giunta (CS)
Il sindaco Padrin e la giunta (CS)

Tra gli eventi la 4. edizione de “Il gelato in festa”, la corsa “Na Fruada de Scarpet”, il 21. “Palio delle Frazioni” e la Sagra.

LONGARONE – E’ stato presentato oggi nella sede mucipale il programma dell’Estate Longaronese 2012. Una serie di eventi, articolati nei prossimi due fine settimana, organizzati, con il patrocinio del Comune e con il contributo degli Esercenti, dalla locale Pro Loco e dalla comunità longaronese.

Molti gli ingredienti che avranno al centro dell’attenzione la sagra paesana, quest’anno con una formula innovativa che vuole coinvolgere l’intera comunità nella serata di sabato 21 e domenica 22.

In particolare, sabato 21 dalle 17 verranno allestite delle postazioni con musica dal vivo proposta da gruppi locali e karaoke. In serata cena in piazza IX Ottobre con musica dal vivo, il cui ricavato sarà destinato alle popolazioni colpite dal terremoto in Emilia. Sabato prenderà inoltre il via la 21. edizione del Palio delle Frazioni.

«Quest’anno sarà un’edizione da record», spiega Marco Campus, consigliere con delega alle associazioni e al commercio, «Sono iscritte ben 14 squadre, rappresentanti anche i Comuni di Castellavazzo e Ospitale di Cadore, per un totale di oltre 150 partecipanti delle scuole elementari e medie. Abbiamo allestito, con il prezioso aiuto di alcuni volontari e genitori che ringrazio, delle scenografie, che faranno da cornice a giochi vari di abilità. Il Palio si concluderà domenica 22 e alle 14 ci sarà il lancio di centinaia di palloncini colorati per promuovere la Festa del Gelato della settimana successiva».

Domenica 22 lungo via Roma sarà allestita la fiera d’estate con le immancabili bancarelle e alle 9 è prevista la partenza della 35. edizione della gara podistica non competitiva “Na fruada de scarpet”, organizzata dall’Atletica Longarone. Alle 12 le premiazioni in piazza IX Ottobre con il pranzo comunitario realizzato dai volontari di tutto il territorio longaronese guidati da Francesco Sommavilla e Mario Teza.

Il fine settimana successivo avrà il suo momento culminante con la 4. edizione de “Il Gelato in festa”. Si comincia sabato 28 luglio alle 16 un convegno al centro culturale sul tema: “Il gelato oggi: benessere e piacere”, dove interverranno esperti del settore. Dalle 18 ICESpritz Party con musica e la proposta di abbinamento gelato-spritz. In particolare verrà preparato del gelato al formaggio grana, acquistato dalla Pro Loco dai Consorzi dei terremotati dell’Emilia. La serata si concluderà con lo spettacolo al centro culturale “Accipicchia la contessa” della compagnia “C’era una volta” di Caerano S. Marco, cittadina con la quale Longarone nell’ottobre scorso ha sancito un patto di amicizia.

«La Festa avrà il suo momento più atteso domenica 29 con la distribuzione in diverse postazioni di gelato artigianale prodotto da gelatieri locali», aggiunge Campus, «Verrà allestito un laboratorio con macchinari d’epoca, ci sarà l’animazione per bambini, i fioristi, con i loro laboratori di composizione floreale, sul tema “Il gelato e i fiori”, il mercatino “Arti e mestieri” e tante altre attività».

Tra le novità, direttamente dalla trasmissione televisiva “La Prova del Cuoco” di Rai 1, sarà presente Ambra Romani, che presenterà uno Show Cooking in piazza, mentre al mattino terrà una lezione di cucina con preparazione e degustazioni di piatti particolari presso l’Istituto alberghiero “Dolomieu” di Longarone (info e iscrizioni presso Pro Loco di Longarone 0437.770119).

Nel pomeriggio il giornalista e critico enogastronomico Davide Oltolini metterà a confronto il gelato artigianale a quello industriale dal punto di vista sensoriale, mentre la consulente “Regina del gelato” Donata Panciera parlerà dell’importanza dei veneti nella storia del gelato. Gran finale con lo show di “Mario & Bruno”.

«Saranno due fine settimana che coinvolgeranno l’intera comunità longaronese e i tanti amanti del gelato di qualità perché ormai Longarone è sempre più conosciuta come capitale del gelato artigianale», conclude il sindaco Roberto Padrin, «Siamo davvero orgogliosi di poter presentare un programma così vasto e ringrazio tutti coloro che hanno contribuito con il loro impegno a realizzare eventi che richiameranno nel nostro paese tantissime persone».

Commenta per primo

Lascia un tuo commento all'articolo ...

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.