Tesori d’arte nelle chiese del Bellunese

Frammenti d’arte in Valbelluna
Tesori d’arte nelle chiese del Bellunese

Venerdì 6 luglio la presentazione del volume e degli eventi collaterali.

BELLUNO – Venerdì 6 luglio, alle ore 18.00 presso la chiesa di Santo Stefano, si terrà la presentazione del volume monografico “Tesori d’arte nelle chiese del Bellunese. Belluno”.

La pubblicazione riporta la tappa più recente dell’itinerario compiuto nell’ultimo decennio tra i tesori d’arte delle chiese del bellunese, e quest’anno si sofferma proprio sul capoluogo e i suoi dintorni, dando spazio anche alle nuove ricerche storico-artistiche relative al territorio.

Il volume è curato dalla dott.ssa Marta Mazza, della Soprintendenza per i beni storici, artistici ed etnoantropologici per le Province di Venezia, Belluno, Padova e Treviso.

Durante la serata verranno illustrati tutti gli eventi collaterali che fanno da contorno al progetto, tra cui gli itinerari alla scoperta degli edifici sacri della città ed i laboratori didattici gratuiti rivolti alle scuole, che si svolgeranno presso il Museo Civico.

Il progetto Tesori d’arte: Il progetto “Tesori d’arte nelle chiese del Bellunese. Belluno” è stato realizzato dalla Provincia di Belluno, dalla Diocesi di Belluno – Feltre, dal Comune di Belluno, dalla Soprintendenza per i Beni Storici, Artistici ed Etnoantropologici per le province di Venezia, Belluno, Padova e Treviso con il fondamentale sostegno della Fondazione CariVerona e del Gruppo Azione Locale G.A.L. “Prealpi e Dolomiti”, in collaborazione con l’Associazione Campedel di Belluno. Quella di Belluno è l’ultima tappa del Progetto iniziato nel 2003 con Vigo di Cadore e proseguito poi in Comelico-Sappada, nell’Agordino, nella Val di Zoldo, a Feltre e dintorni e nell’Alpago e a Ponte nelle Alpi.

La finalità è valorizzare il patrimonio architettonico, artistico e religioso costituito dalle chiese della nostra provincia e dai tesori d’arte in esse conservati, anche sulla scorta dell’importante opera di catalogazione dei beni artistici ecclesiastici messa in atto dalla Diocesi di Belluno – Feltre, arrivando così idealmente a coprire tutta la provincia.

Chiese aperte, dal 7 luglio al 9 settembre:

1) Sabato 7 luglio 2012 dalle ore 15.30 – Chiesa parrocchiale Tempio “Madonna della Strada” (Cavarzano), Chiesa dei Santi Quirico e Giulitta (Cavarzano), Chiesa di San Martino (Sopracroda), Chiesa di San Michele Arcangelo (San Micél);

2) Sabato 14 luglio 2012 dalle ore 15.30 – Basilica Cattedrale (Piazza Duomo), Battistero Santa Maria delle Grazie (Piazza Duomo), Chiesa della Madonna della Salute ( Piazza Mercato);

3) Sabato 21 luglio 2012 dalle ore 15.30 – Chiesa di San Biagio (Via Rivizzola), Chiesa di San Giuseppe (Borgo Prà), Chiesa di San Francesco di Paola (Fol);

4) Sabato 28 luglio 2012 dalle ore 15.30 – Chiesa di San Pietro Apostolo (Bolzano Bellunese), Chiesa dei Santi Severo e Brigida (Tisoi);

5) Sabato 4 agosto 2012 dalle ore 15.30 – Chiesa di Santa Maria Assunta (Antole), Chiesa di San Michele Arcangelo (Orzes), Chiesa di San Martino (Bes);

6) Sabato 11 agosto 2012 dalle ore 15.30 – Chiesa dei Santi Fermo e Rustico (San Fermo);

7) Sabato 18 agosto 2012 dalle ore 15.30 – Chiesa dei Santi Gervasio e Protasio (San Gervasio), Chiesa di San Bartolomeo (Salce), Chiesa di San Pietro (Salce);

8) Sabato 25 agosto 2012 ore 15.30 – Chiesa di Sant’Aronne (Cusighe), Chiesa di San Pietro Apostolo (Sargnano);

9) Sabato 1 settembre 2012 dalle ore 15.30 – Chiesa di Santa Maria Immacolata (Mussoi), Chiesa di Santi Filippo e Giacomo (Mussoi), Chiesa di San Giorgio (Vezzano);

10) Sabato 8 settembre 2012 dalle ore 15.30 – Chiesa di Santo Stefano (Piazzetta Santo Stefano), Chiesa di San Rocco (Piazza dei Martiri), Chiesa di Santa Maria di Loreto (Via Loreto);

11) Domenica 9 settembre 2012, ore 9.30 – 12.30 (nell’ambito del “Giro delle Casere”) – Chiesa di San Liberale (Pedeserva), Chiesa di San Matteo (Sala), Chiesa di San Michele Arcangelo (Fiammoi), Chiesa di Santa Lucia (Safforze);

12) Tutte le domeniche dall’8 luglio al 9 settembre dalle ore 15.30 alle ore 18.30 – Chiesa di San Pietro e chiostri;

13) Domenica 8 luglio e domenica 19 agosto alle ore 16.00 – visita alla Cappella gotica del Seminario gregoriano di Belluno.

Laboratori didattici per le scuole: Con l’inizio dell’anno scolastico 2012-2013 partiranno i laboratori didattici: si svolgeranno presso il Museo Civico di Belluno e saranno gratuiti, fino ad esaurimento posti disponibili. Il programma completo:

1) “Alla ricerca del documento perduto”: la storia di Belluno nei documenti dell’Archivio Storico Comunale, per le scuole secondarie di secondo grado.

2) “Paese che vai… Santo che trovi”: tradizione e devozione dei santi nell’immaginario popolare bellunese, per le scuole primarie e secondarie di primo grado.

3) “Nella bottega di Giacomino da Bes”: come nasce una pala d’altare, per le scuole primarie e secondarie di primo grado.

4) “Caccia ai personaggi”: Alla ricerca del dipinto perduto, per le scuole dell’infanzia.

Per informazioni: Ufficio IAT di Belluno – tel. 0437/940083; Servizio Cultura della Provincia di Belluno – tel. 0437/959268 – 959271; cultura@provincia.belluno.it; www.provincia.belluno.it.

Informazioni su Redazione 11140 Articoli
GOBelluno Notizie © è un quotidiano on line che tratta argomenti inerenti alla Provincia di Belluno. E' una testata giornalistica registrata al Tribunale di Belluno in data 21/12/2011 al n. 7 del Registro della stampa e con Direttore Luca Mares.

Commenta per primo

Lascia un tuo commento all'articolo ...

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.