Longarone, pronti “I lavori dell’estate 2012”

Roberto Padrin, sindaco di Longarone (Luca Mares)
Roberto Padrin (L. Mares)

LONGARONE – Sono in pieno fermento i preparativi per il progetto “I lavori dell’estate 2012”, dedicato ai giovani abitanti di Longarone che, per il secondo anno consecutivo, potranno dedicare parte delle loro vacanze estive all’impegno nel settore sociale, nel settore della manutenzione del territorio e, novità di quest’anno, nello sport dedicato ai ragazzi più piccoli.

La scorsa estate è stata promossa dall’Amministrazione Comunale di Longarone l’iniziativa che ha visto coinvolti trenta ragazzi dai 14 ai 17 anni, che, con la supervisione di diversi tutor, reclutati grazie al supporto e alla partecipazione di numerose associazioni di volontariato presenti sul territorio, hanno dedicato il loro impegno alla realizzazione di diversi micro-progetti, come la distribuzione porta a porta dei questionari sulla raccolta differenziata in tutte le frazioni del Comune e la successiva elaborazione dei relativi dati, la realizzazione di cofanetti di legno intarsiati, donati, poi, ad alcuni enti; la manutenzione di parchi e sentieri della zona. Visto l’enorme successo che l’iniziativa ha riscontrato lo scorso anno, il Comune ha deciso di replicare l’iniziativa, apportando alcune modifiche e migliorie rispetto alla prima edizione.

Tra le novità l’introduzione di un’attività di intrattenimento sportivo dedicato ai ragazzi con età compresa fra gli 11 e i 13 anni, i quali, dal 18 al 29 giugno potranno partecipare alle “Longaroniadi”, la versione locale ed adattata delle Olimpiadi che si celebreranno a Londra, organizzata presso gli impianti sportivi del Comune. I giovani atleti impegnati nelle competizioni sportive, oltre ad essere coordinati da una professionista della materia, saranno seguiti e sorvegliati da tutor adulti forniti dalle associazioni e dai loro compagni più grandi (16-18 anni) del settore sociale; per questo motivo, durante le due settimane di Longaroniadi.

Un’altra significativa novità nel settore sociale è dato dalla volontà dell’amministrazione comunale, di monitorare puntualmente la popolazione della cosiddetta quarta età (gli ultrasettantacinquenni) che ancora risiede nella propria abitazione, per capire le condizioni di vita dei grandi anziani e per far loro conoscere la gamma di servizi presenti. A questo proposito si è già attivato un progetto di stretta collaborazione fra i servizi sociali e i medici dell’Utap, ma si vuole utilizzare la buona volontà dei ragazzi per “fotografare” al meglio i bisogni di questa fetta di popolazione. A questo proposito, verranno opportunamente formati i giovani de “I lavori dell’estate”, che, accompagnati da uno scout che fungerà da tutor, avranno il compito di recarsi al domicilio dell’utente per fornire le indicazioni sui servizi e verificare lo stato di bisogno dello stesso, (attraverso una questionario appositamente realizzato da una equipe del Centro Servizi Barzan). I dati raccolti verranno poi elaborati e gestiti dagli organi competenti per assicurare e promuovere il maggior benessere possibile tra i cittadini.

«Ringrazio tutti coloro che hanno dato la loro adesione a questa iniziativa a livello organizzativo – afferma il sindaco Roberto Padrin – Si tratta di un progetto particolarmente importante per la nostra comunità che coinvolgerà in un modo o nell’altro tutte le fasce d’età. Il successo dello scorso anno ci ha spinti a proporre nuove iniziative. Per quanto riguarda, ad esempio, la manutenzione abbiamo deciso di indirizzare i ragazzi nei parco giochi del territorio allo scopo di mantenere ed abbellire queste aree dedicate ai nostri bambini e di riproporre, considerato l’altissimo livello di gradimento dello scorso anno, un corso di intaglio del legno da cui verranno alla luce giochi e arredi per l’asilo nido comunale. I partecipanti verranno ricompensati per i loro sforzi con un premio e un attestato di frequenza valido per i crediti formativi scolastici».

Le iscrizioni a “I lavori dell’estate 2012” sono aperte dall’1 al 14 giugno presso la Segreteria del Comune (tel. 0437 575814) ed è necessario specificare a quale settore si intende prendere parte e durante quale periodo. Le iscrizioni alle Longaroniadi si possono fare presso la Segreteria, dove verranno registrate in ordine cronologico (verranno ammessi i primi 30 ragazzi iscritti).

Informazioni su Redazione 10434 Articoli
GOBelluno Notizie © è un quotidiano on line che tratta argomenti inerenti alla Provincia di Belluno. E' una testata giornalistica registrata al Tribunale di Belluno in data 21/12/2011 al n. 7 del Registro della stampa e con Direttore Luca Mares.

Commenta per primo

Lascia un tuo commento all'articolo ...

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.