Jacopo Massaro il nuovo sindaco di Belluno

Jacopo Massaro a sx con il predecessore Antonio Prade (Matteo Mares)
Jacopo Massaro (M. Mares – Tiellephoto.it)

BELLUNO – Si è chiuso, neanche due ore fa, l’ormai vecchio capitolo per la poltrona di primo cittadino per la città di Belluno.

Quest’oggi la città capoluogo ha cambiato passo, come già si sapeva, ed ha optato per il giovane Jacopo Massaro. Infatti, dopo l’uscita di scena dell’avvocato Prade nella prima fase delle elezioni amministrative del 6 e 7 maggio, questo pomeriggio Claudia Bettiol è stata sconfitta pesantemente dalla voglia di qualcosa di nuovo, qualcosa di sconosciuto ma che ispira fiducia, qualcosa (soprattutto) che sa di giovane.

Dei pochi (47,06%) cittadini che si sono presentati alle urne, il 62,69% ha siglato “JM“, ovvero ben 9.472 persone si sono schierate dalla parte di Massaro, mentre solo 5.638 votanti hanno optato per la possibilità di vedere Claudia Bettiol al comando bellunese. Un margine marcato che sta a significare la voglia di provare, il coraggio di cambiare, insomma… un qualcosa “senza coloranti“.

Una corsa, quella di Massaro, che inizialmente poteva sembrare “sbagliata”, perchè il “presentarsi” da solo senza nessun appoggio o senza le spalle coperte… bhe alla fine ha dimostrato i propri frutti, perchè “senza coloranti, c’è una bella differenza“.

2 Commenti

  1. Se un risultato è stato raggiunto a Feltre e a Belluno riguarda la grave sconfitta riportata dalla Lega e dal Pdl. Tuttavia anche il Pd non ha di che gioire perchè lelezione di Massaro significa che molte cose debbono cambiare in molte direzioni e contenuti.

Lascia un tuo commento all'articolo ...

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.