Pollicino ospite a Radio Più

Enrico e Morena ospiti di Mirko (L. Mares)
Enrico e Morena ospiti di Mirko (L. Mares)

TAIBON AGORDINO – Alle 15:06 di martedì 15 maggio Morena Pavei ed Enrico Collarin hanno presentato la realtà dell’associazione Pollicino a Mirko Mezzacasa dell’emittente radiofonica agordina Radio Più.

La comune passione per l’hockey del noto dj di Taibon Agordino con il responsabile della testata giornalistica GOBelluno Notizie Luca Mares, ha cementato un’amicizia tra di loro e l’interesse da parte di Mirko di conoscere e presentare l’attività dell’associazione bellunese.

Il dialogo è iniziato proprio dalle origini storiche del gemellaggio tra le amministrazioni comunali di Ponte nelle Alpi e di Petrosani in Romania e dalla lungimirante iniziativa del maestro Brustolon prima e dal compianto Sindaco Vittorio Fregona per riprendere i contatti con le famiglie di origine bellunese emigrate in Transilvania alla fine del 1800.

Morena Pavei ha successivamente evidenziato come Pollicino sia nato dall’arrivo a Belluno di una piccola ospite del locale orfanotrofio per ricevere delle cure mediche, soprattutto alla vista. Dal sorriso di questa bambina e dalla luce che emanava è nata la spinta e l’energia per far nascere l’associazione.

Seppur non si conoscessero prima, tra Mirko, Morena ed Enrico è nata immediatamente una forte sintonia ed il dialogo si è protratto oltre i tempi previsti proprio per il trasporto che il dj agordino ha dimostrato nei confronti della storia e dell’esperienza del Pollicino.

Le domande e gli argomenti si sono succeduti tra fatti storici, aspetti politici, sociali ed economici della Romania, importanza dell’attività della Casa Alloggio per la società di Petrosani, oltre che dei singoli casi sostenuti.

I venti minuti previsti per la trasmissione Reporter sono volati e pertanto Mirko Mezzacasa ha raddoppiato lo spazio dedicato all’Associazione Pollicino. Così dopo lo spazio pubblicitario il dialogo è proseguito per altri 20 minuti.

Morena Pavei ha evidenziato come i bambini della Casa Alloggio Pollicino di Petrosani siano dei bambini felici e sorridenti e come all’interno della struttura si viva un clima sereno e disteso, grazie anche all’operato della direttrice Florentina Presecan e delle assistenti ed operatrici assunte in città.

Collarin ha poi ricordato l’importanza dell’attività dei tanti volontari che hanno lavorato negli anni per costruire ed ora mantenere l’edificio, così come dell’importanza dei progetti di formazione e sensibilizzazione ai valori della solidarietà e del volontariato che il Pollicino sostiene con l’Istituto Catullo e Renier di Belluno e con il C.F.P.M.E. di Sedico.

Dagli aspetti filosofici e idealistici dell’attività in Romania si è passati all’elenco dei freddi numeri della struttura che inevitabilmente hanno portati alla descrizione dell’impegno economico che mensilmente riguarda l’attività dell’associazione.

Casa Pollicino attualmente ospita 75 bambini con diverse disabilità o disagi familiari e sociali, accuditi quotidianamente da 14 operatrici, tra cuoca, autista ed assistenti. L’impegno mensile è di quasi 10.000,00 € al mese, 5 dei quali per i soli stipendi.

La gestione della Casa Pollicino è a totale carico dell’associazione bellunese attraverso l’operato dei tanti volontari, che ricordiamo operano tutti a titolo assolutamente gratuito, anzi sostenendo di propria tasca le spese per le molte missioni all’estero.

Ricordati i riferimenti dell’associazione, con il nuovo ufficio in Via Simon da Cusighe, 35/d e con il rinnovato sito Internet www.comitatopollicino.org. Mirko ha chiuso salutando il sorriso di Mariana e dando un arrivederci a Morena ed Enrico per prossimi appuntamenti radiofonici in modo da tenere aggiornati gli amici agordini sulle attività e sui progetti del Pollicino.

Commenta per primo

Lascia un tuo commento all'articolo ...

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.