Bettiol: “Nevegal, garantire un funzionamento estivo”

Claudia Bettiol (M. Mares)
Claudia Bettiol (M. Mares - Tiellephoto.it)

BELLUNO – «Valuteremo i progetti in cantiere come “Abitare il Nevegal”, ma prima va messo al sicuro quello che c’è e che non possiamo perdere. Sull’Alpe del Nevegal la situazione è drammatica».

Lo sottolinea Claudia Bettiol, candidata sindaco di Belluno al ballottaggio di domenica e lunedì prossimi, che afferma: «Mi risultano difficoltà serie, gli stipendi dei dipendenti non sarebbero stati pagati né a marzo né ad aprile. La situazione deve cambiare. A rischio ci sono sia i posti di lavoro dei dipendenti Nis che dell’indotto. Il lavoro, lo ripeto continuamente, è la mia principale preoccupazione».

Il problema è grave, ma anche urgente da risolvere, con l’estate alle porte: «Dovremo assicurare l’apertura estiva e poi dedicarci subito a quella sciistica. Aprirò subito un dialogo con gli operatori economici del Nevegal ed esploreremo insieme i progetti in grado di intercettare finanziamenti europei, nazionali e regionali per mantenere l’esistente e puntare a uno sviluppo sostenibile. Legherò il Nevegal ai progetti riguardanti il Piave e la valle dell’Ardo fino alle pendici della Schiara, per creare un sistema completo di offerta turistica e friuzione del nostro splendido ambiente».

«Ho sempre detto che non sono pregiudizialmente contraria al progetto Abitare il Nevegal, ma, per scegliere se e come portarlo avanti, sono necessari maggiore chiarezza sui contenuti e l’azzeramento delle consulenze – afferma Claudia Bettiol – Studierò attentamente il progetto per capirne le effettive possibilità di realizzazione e valutare il vero impatto urbanistico delle opere previste. Contatterò la “scuola svizzera” per approfondimenti sul loro impegno e mi confronterò con cittadini e operatori su problematiche e potenzalità del progetto».

«L’urgenza è la buona riuscita delle stagioni turistiche imminenti – precisa Bettiol – il resto lo valuteremo a mente fredda e con obiettività».

Commenta per primo

Lascia un tuo commento all'articolo ...

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.