Comitato Pollicino, ultima tappa Convegno Europeo Volontariato

Pavei e Collarin a Casa Pollicino col sindaco di Petrosani e quello di Ponte nelle Alpi
Pavei e Collarin a Casa Pollicino col sindaco di Petrosani e quello di Ponte nelle Alpi

BELLUNO – Questo fine settimana la città di Varpalota in Ungheria ospiterà l’ultimo appuntamento dell’intenso tabellone del convegno europeo “Twinnig Voluntary Cooperation“, incentrato sul tema del volontariato e delle cooperazione tra comuni europei gemellati.

Il progetto era iniziato nel lontano agosto del 2011 a Petrosani in Romania, per proseguire ad ottobre nella stessa cittadina rumena e spostarsi successivamente a Ponte nelle Alpi a novembre. A dicembre Wolsberg in Austria e Petrosani avevano ospitato la manifestazione della Fabbrica di Babbo Natale, mentre a marzo le delegazioni si sono incontrate per la prima volta in Bulgaria, precisamente a Bansko.

Ora, da mercoledì 9 fino a sabato 12 maggio, Varpalota ospiterà l’incontro conclusivo incentrato sulla presentazione della realtà del volontariato magiaro e sulla  conclusione e bilancio dell’intenso lavoro svolto dalle delegazioni dei cinque paesi in questi mesi.

A rappresentare l’Italia vi sarà il rappresentante del Comune di Ponte nelle Alpi Massimiliano Salvagno ed i membri dell’Associazione Pollicino Morena Pavei, Gioia Merini, Francesco Forti ed Enrico Collarin.

L’occasione sarà propizia anche per porre le linee guida del progetto di scambio culturale che dovrebbe svolgersi il prossimo anno e che dovrebbe trattare il tema del ruolo degli anziani nella società. E’ già stata presentata una apposita domanda di finanziamento alla Comunità Europea e Ponte nelle Alpi e Pollicino hanno già evidenziato la propria volontà di partecipare e di ospitare una tappa nella primavera estate del 2013.

L’impressione offerta dalla comunità pontalpina e dalla sua eccellente realtà associativa e solidaristica durante la tappa italiana del novembre scorso, ha toccato particolarmente gli amici magiari, i quali hanno palesato la volontà di stringere un rapporto più duraturo e costante con l’associazione Pollicino.

Infatti, nella giornata di venerdì, alla presenza di tutte le delegazioni e delle autorità presenti,   Morena Pavei firmerà un partenariato con il presidente della Fondazione Messaggio Lieto di Varpalota, Attila Tòth.

La Fondazione ungherese è attiva nel mondo della disabilità e del disagio sociale e vorrebbe collaborare con il Pollicino per crescere assieme nel cammino dell’integrazione sociale e dell’accettazione del diverso, anche attraverso lo scambio tra gli ospiti della Casa Pollicino di Petrosani e la loro struttura di Varpalota.

Come sempre il sodalizio bellunese si dimostra aperto a nuove progettualità ed a scambi di conoscenza ed esperienza, ma anche estremamente pragmatico e concreto nel mettere nero su bianco il mare di parole e testimonianze portate in questi mesi dalle diverse delegazioni internazionali.

Commenta per primo

Lascia un tuo commento all'articolo ...

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.