Un sabato mattina all’insegna del recupero

Il recupero nella zona di accrescimento (L. Mares)
Il recupero nella zona di accrescimento (L. Mares)

BELLUNO – Il Bacino di Pesca numero 8 “Piave” pronto al recupero delle Fontane di Fagherazzi per zona di accrescimento della trota Marmorata.

Come zona di accrescimento, scelta dal presidente Pizzico e dal suo direttivo, le “Fontane Fagherazzi”: un tratto di acqua risorgiva che transita nella località di Levego in direzione Belluno, e va a immettersi nel fiume Piave appena prima del ponte Sarajevo.

Lo scopo del lavoro consiste nel recuperare il pesce presente nel tratto di acqua scelto per immetterlo successivamente, con tutte le cure e precauzioni necessarie, nel tratto di fiume Piave vicino, in modo da poter pulire le Fontane e prepararle per la semina di trotelle Marmorate.

L’allevamento in natura permette così la crescita di un pesce di ottima qualità che verrà successivamente inserito in ambiente locale, sempre nel tratto di competenza del Bacino di Pesca 8. “Piave”.

Infatti sabato 21 aprile mattina, il Presidente Luigi Pizzico, accompagnato da cinque componenti il direttivo, hanno recuperato alcune Marmorate che hanno rilasciato nelle acque del Piave vicino. Successivamente è stato recuperato anche un luccio che invece è stato immesso nelle acque del torrente Rai.

«Nonostante la pioggia» commenta Pizzico «abbiamo svolto un buon lavoro, anche se il recupero è limitato a qualche decina di pezzi, è comunque un buon inizio per la pulizia della risorgiva. Sono operazioni da svolgere con estrema cautela e senza fretta, perché il pesce che recuperiamo deve essere spostato in altre acque senza nessun disagio fisico o trauma».

Sperando nel bel tempo, la pulizia proseguirà anche nelle prossime settimane.

Commenta per primo

Lascia un tuo commento all'articolo ...

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.