In commissione medica per rinnovo della patente, si presenta ubriaco

Belluno, piazza dei Martiri
Belluno

BELLUNO – Personale dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico della Questura di Belluno veniva inviato in Via Feltre presso lo stabile della ULSS al secondo piano ove vi erano in atto visite mediche eseguite da apposita commissione per il rilascio delle patenti di guida, in quanto una persona, dopo essere stata sottoposta alla visita (con responso negativo), iniziava ad inveire con insulti contro i medici.

L’equipaggio, giunto sul posto, prendeva contatti con un medico il quale spiegava che il soggetto, durante la visita, aveva un comportamento tipico da assuntore di sostanze alcoliche. A tal punto invitava la persona a sottoporsi al precursore per valutare l’effettiva assunzione di alcool, ma lo stesso si rifiutava categoricamente insistendo di volere la propria patente di guida.

L’equipaggio identificava il soggetto per D.F., di 60 anni, bellunese, il quale spiegava di essere arrabbiato con i medici in quanto gli avevano negato la possibilità di riavere la patente di guida perché, secondo loro, aveva bevuto.

Lo stesso spiegava di essere partito in mattinata dalla propria abitazione sita in un paesino della provincia, con i mezzi pubblici e visto che era arrivato in anticipo in città, si era fermato a bere qualche bicchiere di vino, ma di non aver esagerato perché sapeva che doveva presentarsi in commissione.

D.F. veniva quindi accompagnato all’esterno della struttura e, visto che si era tranquillizzato, veniva invitato ad allontanarsi e gli veniva spiegato che per riavere la patente doveva rifare la stessa procedura.

Informazioni su Redazione 10866 Articoli
GOBelluno Notizie © è un quotidiano on line che tratta argomenti inerenti alla Provincia di Belluno. E' una testata giornalistica registrata al Tribunale di Belluno in data 21/12/2011 al n. 7 del Registro della stampa e con Direttore Luca Mares.

Commenta per primo

Lascia un tuo commento all'articolo ...

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.