Sisley Belluno, vittoria facile sui capitolini in gara uno

La Sisley esulta (L. Mares - Tiellephoto.it)
La Sisley esulta (L. Mares – Tiellephoto.it)

BELLUNO – La Sisley Belluno nella gara-1 dei playoff per la qualificazione in CEV Challenge Cup sconfigge la M.Roma con un netto 3-0 davanti al pubblico amico e si guadagna il diritto, nella peggiore delle ipotesi, di giocarsi la qualificazione (in gara-3) alla Spes Arena. Il primo set vede la Sisley mantenere sempre 2-3 punti di vantaggio e chiudere con la forza del proprio muro dopo un timeout chiesto da Piazza sul tentativo di rimonta dei capitolini (25-21). La ricezione romana soffre ancora gli attacchi orogranata, se l’inizio di secondo set è punto a punto, la Sisley imprime in un attimo la marcia giusta sfruttando l’ottima vena di De Togni (8-4). Giani cambia quasi tutto il sestetto tranne Zaytsev, Belluno risponde ruggendo. Dal 20-14 non c’è più storia; la squadra di Piazza domina il finale di set e si guadagna il 2-0 con un netto 25-16. Il terzo set vede il tentativo d’affondo degli orogranata nella fase centrale del set con la M .Roma che si scatena dopo il secondo timeout tecnico recuperando il passivo: dal 16-12 al 19-19. La Sisley di riprende in fretta e con Dolfo mette in banca il match, 24-21. Il set si chiude 25-23: 3-0 Sisley. Mvp: De Togni.

I SET: Roma avanza 3-1 in avvio ma viene ripresa dal neopapà “Emo” Kohut. La potenza del muro orogranata permette ai ragazzi di Piazza di andare al primo timeout tecnico avanti 8-6 grazie al blocco del duo Fei-De Togni. Belluno tiene il +2 fino all’11-9, poi Fei spara un lungo linea imprendibile per il 12-9. Contro-break immediato firmato dall’ex Bjelica, 12-11.  Uno degli altri tanti ex tra le fila della squadra capitolina, Sabbi, regala il 15-12 alla Sisley con due errori di fila. Al secondo timeout tecnico Belluno è avanti di 3 (16-13) e aumenta in fretta il proprio vantaggio 18-14 con Ogurcak costringendo Giani a chiamare timeout istantaneo. Zaytsev tenta la reazione, Kohut non gli lascia scampo tenendo il +4 22-18). Roma con Boninfante sfrutta un’indecisione e si riporta a -2, 22-20 con Piazza stavolta che decide di discutere 1’ con i suoi. E la squadra beneficia subito dei frutti: De Togn i mura Zaytsev per il set-ball (24-20). Chiude Fei 25-21, 1-0.

II SET: Anche nell’inizio della seconda frazione la Sisley attacca bene, specialmente con i suoi centrali. Dopo l’iniziale punto a punto, De Togni dopo i 6 punti del primo set si esalta in primo tempo e fa volare la Sisley 7-4. Dopo il timeout tecnico, 8-4, non accenna a calare l’intensità di gioco degli orogranata. Grazie a Kohut la Sisley vola 11-6. Capitan Fei non si tira indietro e con un diagonale ottiene il 13-7 che suggerisce a coach Giani di chiamare timeout e cambiare un po’ le carte in tavola: cambia quasi totalmente il sestetto della M.Roma. Dal +6 Belluno trova anche il +7 (16-9) con un attacco lungo linea di Ogurcak. Roma si riprende. Bjelica guida i suoi fino al -5, 17-12. Paolucci rosicchia un altro punto a Belluno, 18-14, con De Togni che riprende in mano la situazione attaccando il 20-14. La Sisley spacca il set non sbagliando più nulla. Attacca con continuità e precisione e diventa trav olgente la formazione di Roberto Piazza: il set si chiude con un netto 25-16 (Belluno attacca con l’81%) e vale il 2-0.

III SET: La M.Roma non si intimorisce e tiene testa alla Sisley nel terzo set: al primo timeout tecnico il match Belluno è avanti 8-6. Nel proseguio si velocizzano gli scambi, la Sisley avanza 11-8 e capitalizza gli errori dei capitolini, specialmente quando una pipe di Zaytsev vale il 13-8 dei padroni di casa (pesta la linea dei tre metri). Sfrutta l’occasione anche Ludovico Dolfo; il giovane schiacciatore risponde con una pipe regolare, che lancia Belluno sul 14-9. Cambia un paio di giocatori Piazza (entra Curti) così come Giani (Puliti, Passier). Al secondo timeout tecnico la Sisley è avanti 16-12. Roma non alza bandiera bianca e ritorna a -1, 18-17. Un’infrazione dei padroni di casa a rete regala il punto del pari, 19-19 a Zaytsev e compagni con Piazza che chiama subito timeout. La Sisley non cede, si riprende  in fretta (23-21) con un super Dolfo in attacco. E’ lui che si guadagna il match-ball, ed & egrave; Valerio Curti che chiude i conti 25-23, 3-0.

1 RING: Poco prima del match premiazione al centro del campo è stata premiata Chiara, la fortunata estratta del concorso 1ring che ha visto eleggere, grazie agli squilli gratuiti dei tifosi, durante i playoff Bob Horstink come MVP della tre giorni di volley bellunese.

Commenta per primo

Lascia un tuo commento all'articolo ...

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.