Da Rin Zanco propone “un albo per gli allenatori di sport e di vita”

Immagine archivio Tiellephoto.it

BELLUNO – Educazione, sport e più tutele per ragazzi e genitori. Questi gli ingredienti del progetto “Sportivamente”, che l’Unione di centro ha sviluppato per mettere le tematiche educative al centro del rapporto tra società sportive e famiglie.

«Anche alla luce delle notizie negative che in questi giorni contraddistinguono lo sport agonistico vogliamo dar vita ad un vero e proprio patto tra il mondo dello sport e i nuclei familiari – spiega Marco Da Rin Zanco, candidato per l’Udc e assessore uscente nel comune di Belluno – Lo sport per i più giovani dev’essere un’occasione non solo per formarsi fisicamente, ma sopratutto per crescere in un ambiente sano contraddistinto da valori positivi».

Nello sport i bambini e gli adolescenti trovano diversi modelli di vita, che possono essere quelli proposti da un allenatore o un giovane atleta. «Per questo – dice l’assessore uscente – è importante che ci sia corrispondenza tra i valori che sono trasmessi fuori casa nella pratica sportiva e dentro le mura domestiche».

“Sportivamente” ha l’obiettivo di costruire dei percorsi formativi destinati ad allenatori e dirigenti, oltre che incontri per genitori e famiglie. «Le società che intraprenderanno questo percorso – prosegue Da Rin Zanco – entreranno a far parte di un “albo di garanzia”, i genitori sapranno che in quell’ambiente i loro figli non impareranno solo le regole dello sport, ma anche quelle della vita».

Il progetto è in linea con iniziative analoghe promosse dal Comune di Belluno in questi anni grazie all’interessamento dell’Udc, in particolare attraverso dei protocolli con le scuole della città e le associazioni familiari, ed è stato accolto dalla candidata sindaco Ida Bortoluzzi che lo ha inserito nel suo programma elettorale, dove le nuove generazioni, infanzia adolescenza e giovani, hanno un ruolo centrale.

Commenta per primo

Lascia un tuo commento all'articolo ...

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.