Pallavolo serie A: la Sisley Belluno sconfitta 3 a 0 dal Ravenna

Alessandro Farina in ricezione (L. Mares - Tiellephoto.it)
Alessandro Farina in ricezione (L. Mares – Tiellephoto.it)

RAVENNA – L’ultima giornata di Regular Season di Serie A1 Sustenium vede il successo, al Pala De Andrè di Ravenna, dei padroni di casa della CMC con un netto 3-0. Le seconde linee della Sisley non riescono a bloccare la formazione di coach Babini, carica e volenterosa di lasciare la A1 con un successo davanti al proprio pubblico.

Nel primo set la Sisley subisce il grande inizio dei padroni di casa guidati da Brunner e Roberts (7 su 7 in attacco). Il vantaggio iniziale (8-3) non è mai del tutto rosicchiato: il parziale si chiude 25-20. Nel secondo set non cambia la musica; Ravenna si gode il momento magico di Moro che sostiene i suoi anche quando Szabo coglie il -1 (15-14). La CMC sostenuta dai 2500 del Pala De andrè fa 2-0 con un 25-22. Nel terzo set una Sisley infarcita di giovani tiene botta fino a metà set, poi cede, sembra poter tornare sotto (20-19) ma poi subisce il 25-21, 3-0. MVP il capitano della CMC Ravenna Antonio Corvetta.

I SET: La Sisley con la novità Antonov nello starting six. Per il resto Piazza, schiera tutti i titolari trovando, in avvio, una CMC Ravenna intenta a chiudere al meglio la stagione davanti al proprio pubblico. Inizio sprint per gli uomini di Babini con Theodore Brunner che è il più lucido a muro e in attacco e il punteggio è 8-3 in favore dei padroni di casa al primo timeout tecnico. Piazza pretende una reazione che non arriva subito. La Sisley rosicchia qualcosa ma non si avvicina di molto. Nathan Roberts (pipe del +3, 10-7), rilancia Ravenna che  allunga fino all’11-7. Poi però la CMC subisce un mini-break orogranata. L’11-9, riporta a -2 Fei e compagni. Proprio il capitano sigla il 14-12. Ravenna risponde subito alla rimonta bellunese: va sul 16-12 al secondo timeout tecnico, e tiene il +4 con Piazza che prova un paio di soluzioni alternative (entrano i giovani Dolfo, Abdelaziz e Szabo). Il diagonale di Roberts non cambia le cose; Ravenna resta avanti di 4, 21-17. La Sisley resta sotto, annulla un set point con Antonov, e subisce da Roberts il punto finale del primo set: 25-20, 1-0.

II SET: La Sisley dei giovani affronta il secondo set con Sorato. Ravenna inizia ancora con il piede giusto, e traghettata dal solito Roberts (100% in attacco nel primo set) vola 5-2. Si mette in luce Szabo tra gli orogranata che ruba la scena con due atacchi vincenti riportando sotto la Sisley: 7-6. Il pareggio arriva quando Ravenna comincia a sbagliare qualcosa in attacco, nella fattispecie con Sirri (7-7). Dopo il timeout tecnico però, lo stesso Sirri è protagonista di un ace che riporta a +2 la CMC, 10-8. I padroni di casa tengono un rassicurante +3, 12-9, poi 14-11 e vengono bloccati soltanto dal muro a uno di Ogurcak: 14-12. La Sisley sfrutta Szabo a muro per il -1, 15-14, ma soffre le iniziative di Moro (18-15), mattatore della fase centrale del set (7 punti). Sul 21-17, si assiste ad un break orogranata grazie ad uno splendido ace di Antonov, 21-19 che provoca il timeout di coach Babini. Non c’è però la reazione decisiva così Ravenna mette in cassaforte anche il secondo set, 25-22, 2-0.

III SET: Sul 3-0 ravennate, la Sisley è sbloccata dal muro di Antonov (3-1). I big sono tutti in panchina a riposare in vista dei playoff della prossima settimana alla Spes Arena di Belluno. Gli orogranata dimostrano di non mollare la presa, restano agganciati a Ravenna e la raggiungono sull’8 a 8 con un ace di Dolfo. Risposta diretta di Moro che mette a terra un diagonale: il set resta comunque una sfida punto a punto. L’ace di Nathan Roberts del 12-11 invoglia Ravenna a chiudere la pratica anticipatamente; i ragazzi di Babini ottengono il +2, 16-14, e poi costruiscono il +4, 20-16. Complici gli errori della CMC e qualche ottimo attacco, la Sisley torna a -1, 20-19 infilando un break (3-0), ma la partita sembra scritta: i padroni reagiscono e chiudono il match con Leonardi prima e Sirri poi, autore del punto finale, 25-21, 3-0.

Commenta per primo

Lascia un tuo commento all'articolo ...

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.