Concluso il corso specialistico per lavori in quota della Protezione Civile

I volontari di Protezione Civile a lezione
I partecipanti al corso (CS)

BELLUNO – Si è concluso lo scorso fine settimana il corso specialistico “Lavori temporanei in quota con l’impiego di sistemi di accesso e posizionamento mediante funi” di 32 ore per volontari di Protezione civile della Provincia di Belluno con la partecipazione di 15 volontari appartenenti a varie organizzazioni provinciali.  Il corso si è svolto in due fasi specifiche, una teorica in due giornate con lezioni frontali nella sede del Corpo Forestale dello Stato presso il Centro Aeromobile di Belluno che ha messo a disposizione la propria aula, appositamente predisposta. Alle lezioni è seguito un esame per proseguire nel corso e ulteriori due giorni di pratica presso la palestra naturale di Erto (Pn) con istruttori specializzati.

Il corso fa parte di un progetto provinciale con una serie di appuntamenti organizzati dal Coordinamento delle Associazioni di Volontariato di Protezione Civile della Comunità Montana Feltrina, dalle associazioni che hanno partecipato con i propri volontari e il contributo del Centro di servizio per il volontariato della Provincia di Belluno.

Nello stesso progetto rientrano anche tre corsi fuoristrada e tre corsi base divisi e organizzati in varie località della della provincia di Belluno con l’aiuto di altre organizzazioni che hanno messo a disposizione sedi e risorse umane.

L’ultimo corso imperniato sui lavori temporanei in quota è stato pensato dopo le copiose nevicate che avevano colpito tre anni fa la parte alta della provincia di Belluno. Situazioni nelle quali i volontari erano stati chiamati a mettere in sicurezza tetti e coperture di edifici sensibili, con poca esperienza ma comunque in sicurezza. Quindi, per formare delle figure specializzate in queste operazioni e altre similari, è stato necessario addestrare i volontari di protezione civile secondo le normative nazionali, per lavorare in sicurezza in luoghi impervi.

Al corso hanno partecipato volontari di numerosi gruppi e associazioni: ANA Cadore, ANA Belluno, ANA Feltre, Antelao di Pieve di Cadore, Associazione Protezione Civile di Alano di Piave, Associazione Protezione Civile di e AIB del Comune di Quero, Associazione Protezione Civile di S.Gregorio Nelle Alpi, Coordinamento delle Associazioni di Volontariato di Protezione Cicile della Comunità Montana Feltrina, Coordinamento delle Associazioni .di Volontariato di Protezione Cicile della Comunità Montana cadore, Longarone e Zoldo, Squadra AIB e Protezione Civile di Sospirolo, Gruppo Comunale Protezione Civile e AIB di Longarone, Gruppo Comunale Protezione Civile di Voltago Agordino, Gruppo Comunale La Valle Agordina. Con loro gli istruttori  dell’ Accademia di Protezione Civile “Sita”di Paese (TV) e le Guide Alpine dell’Alpago.

Commenta per primo

Lascia un tuo commento all'articolo ...

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.