Oggi la “Giornata Mondiale dell’Acqua” anche a Belluno

BELLUNO – Oggi, giovedì 22 marzo, è la Giornata mondiale dell’Acqua, una ricorrenza istituita dalle Nazioni Unite nel 1992 e prevista all’interno dell’Agenda 21, risultato della Conferenza di Rio de Janeiro.

A tal proposito Fabio Da Re, Assessore del Comune di Belluno, ha pubblicato presso il sito istituzionale la seguente lettera.

«Io, che in questi anni mi sono occupato di acqua bene comune da una posizione particolare, anche come Assessore del Comune di Belluno all’interno dell’ATO, desidero che che anche qui, da Belluno, arrivi un segnale forte e chiaro su uno dei temi più sensibili del quale mi sono occupato.

Due sono state, in queste ultime settimane, dunque, le azioni sulle quali ho lavorato.

Innanzitutto mi sono dato da fare affinché potesse risorgere dell’oblio nel quale era stato relegato il Comitato degli Utenti presso l’ATO. Proprio in questi giorni è partita la lettera, firmata dal Presidente dell’ATO, che invita i componenti del Comitato degli Utenti a dare il suo contributo alla revisione straordinaria del piano d’ambito. Detto Comitato, data la composizione, contribuisce a rendere pratica l’idea che l’acqua è un bene comune. Ne fanno infatti parte le categorie economiche e sociali più importanti della nostra Provincia. Dagli Industriali agli Artigiani, dall’Associazione Allevatori alla C.G.I.L., io mi auguro che il Comitato degli Utenti possa autorevolmente e proficuamente affiancare l’ATO nelle sue decisioni.

C’è poi un altro aspetto che mi interessa molto. Nella gestione dell’acqua in forma pubblica, i Comuni della Provincia di Belluno, tramite il gestore, hanno promosso la realizzazione di circa trenta impianti di produzione di energia elettrica. Questi impianti, complessivamente, producono circa 25 milioni di KW/ora, equivalente al fabbisogno di 13 mila famiglie. A tale proposito, il Comune di Belluno, sempre tramite il gestore, sta operando per il raddoppio dell’acquedotto della val Fogaré. Si tratta di un’opera che risolverà i problemi acquedottistici della parte nord/ovest della Città e che potrebbe anche aumentare la produzione di energia elettrica da parte dei Comuni bellunesi.

Ecco, questi sono due miei impegni concreti per dare significato al 22 marzo 2012, Giornata Mondiale dell’Acqua».

Commenta per primo

Lascia un tuo commento all'articolo ...

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.