Conoscere il legno: secondo incontro progetto formativo

Confindustria Belluno Dolomiti
Confindustria Belluno

BELLUNO – Continua il progetto “conoscere il legno” con un altro incontro tenuto dal prof. Andrea Zenari agli studenti dell’Istituto Forcellini di Feltre.

L’iniziativa nata grazie alla collaborazione tra  la Sezione Industrie del Legno di Confindustria Belluno Dolomiti  e Collegio dei Geometri e dei Geometri Laureati della provincia di Belluno, I.T.G. “Forcellini”, per una attività didattico/formativa pluriennale su tecnologia e utilizzo del LEGNO nel settore dell’edilizia, si inserisce nell’ambito del percorso Knowledge Sharing promosso dal Gruppo Giovani Imprenditori e Camera di Commercio di Belluno.

Un progetto nato per favorire lo scambio di conoscenze tra scuola ed impresa con particolare riferimento agli Istituti Tecnici, i principali interlocutori delle imprese manifatturiere.

In questo secondo appuntamento il prof. Andrea Zenari affronterà il tema della “Classificazione del legno a vista”,  offrirà agli studenti  approfondimenti in materia di sostenibilità e xilogia, spiegherà come i difetti del legno possono influire sulla resistenza meccanica illustrando i sistemi di misurazione di queste imperfezioni e presenterà, infine, alcuni casi pratici di classificazione su travi di dimensioni reali.

Il comparto del legno in provincia di Belluno, ed in particolare delle prime lavorazioni, sta soffrendo gli effetti della delicata congiuntura attuale anche per la concorrenza di province limitrofe come  Trento e Bolzano, e della vicina Austria, in cui la cultura delle case in legno è radicata e l’innovazione nel settore è continua.

Questo progetto  che vede la collaborazione dei principali interlocutori del settore, imprese, scuola e ordini professionali, punta alla valorizzazione del comparto attraverso un percorso di formazione e sensibilizzazione  rivolto agli studenti che saranno i futuri professionisti in campo edilizio.

Commenta per primo

Lascia un tuo commento all'articolo ...

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.