La consulta Confcommercio di Comelico Superiore contro la chiusura degli IAT

Confcommercio

COMELICO SUPERIORE – Ha espresso seria preoccupazione il delegato Confcommercio di Comelico Superiore, Davide Zandonella Necca, riguardo le notizie che la stampa locale ha ampiamente riportato in merito alla chiusura degli uffici IAT, riferendosi in modo particolare a quello di S. Stefano di Cadore.

«Quest’area della provincia di Belluno, oltremodo penalizzata da una persistente crisi economica, soffre pesantemente la mancata capacità a livello politico di condividere una strategia orientata allo sviluppo del comparto turistico» ha esordito Zandonella.

«I nostri rappresentanti si rapportano a questo territorio esclusivamente come se lo stesso fosse solo una fonte di costi da razionalizzare e non di opportunità da sviluppare. La chiusura degli IAT ne è una chiara dimostrazione. Come si può infatti pretendere di garantire la sussistenza economica del comparto turistico comelicense, chiudendo il proprio ufficio informazioni? Senza soprattutto individuare o perlomeno “ventilare” un alternativa?»

«Ancora una volta spetta alle categorie del commercio, turismo e servizi assorbire il contraccolpo, non solo dal punto di vista finanziario dei tagli, ma anche e soprattutto in termini di programmazione delle alternative. Non si odono infatti proposte o idee atte ad individuare un meccanismo, una funzione, che in qualche modo venga in surroga di una mancanza così macroscopica e fondamentale».

«Su questo piano» ha concluso Zandonella “è essenziale che le amministrazioni comunali organizzino dei tavoli operativi con le associazioni di categoria come quella che rappresento e i consorzi di promozione, affinché vengano pianificate le attività necessarie, con le risorse che sono a disposizione, per dare dignità agli sforzi economici delle imprese che mantengono (ancora per poco, ahimè) vitale il territorio».

Informazioni su Redazione 10421 Articoli
GOBelluno Notizie © è un quotidiano on line che tratta argomenti inerenti alla Provincia di Belluno. E' una testata giornalistica registrata al Tribunale di Belluno in data 21/12/2011 al n. 7 del Registro della stampa e con Direttore Luca Mares.

Commenta per primo

Lascia un tuo commento all'articolo ...

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.