Il lupo è tornato nelle Dolomiti Bellunesi

Cortina d'Ampezzo (Luca Mares)

BELLUNO – L’esemplare di lupo radiocollarato dai ricercatori sloveni, che nelle ultime settimane è stato segnalato in provincia di Belluno, è entrato nel settore agordino del Parco Nazionale Dolomiti Bellunesi.

Il personale del CTA-CFS del Comando stazione di Sospirolo, incaricato della sorveglianza all’interno dell’area protetta, ha esplorato la zona in cui il radiocollare ha segnalato la presenza dell’animale, raccogliendo tracce del suo passaggio.

Alla presenza di orso e lince nel Parco, si aggiunge quella di questo splendido animale, che va ad arricchire la biodiversità dell’area protetta.

La comparsa del lupo sulle Dolomiti Bellunesi è in realtà un ritorno: questo animale era presente con una popolazione stabile, su tutto il territorio provinciale, fino alla fine del 1700.

Poi il secolare conflitto tra uomo e lupo ha portato alla scomparsa di questa specie dal Bellunese nella seconda metà del 1800. Da allora è stata segnalata solo la presenza sporadica di individui isolati provenienti da altre zone delle Alpi o dai Balcani e l’ultima uccisione certa, documentata anche da fotografie, risale al 1929, in Comelico.

La presenza, nel Parco Nazionale Dolomiti Bellunesi, di un lupo proveniente dalla Slovenia testimonia ancora una volta come questa zona delle Dolomiti costituisca una naturale cerniera di connessione tra la fauna e la flora alpine e balcaniche.

Informazioni su Redazione 10422 Articoli
GOBelluno Notizie © è un quotidiano on line che tratta argomenti inerenti alla Provincia di Belluno. E' una testata giornalistica registrata al Tribunale di Belluno in data 21/12/2011 al n. 7 del Registro della stampa e con Direttore Luca Mares.

Commenta per primo

Lascia un tuo commento all'articolo ...

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.