Il nuovo Prefetto di Belluno in visita a Dolomiticert e Certottica

Prefetto Belluno Laura Simonetti visita Certottica con Floriano Pra e Luigino Boito
Boito e Pra di dolomiticert con Simonetti e il Col. Mora
Prefetto Belluno Laura Simonetti visita Certottica con Floriano Pra e Luigino Boito
Da sx: Boito, Pra, Simonetti e il Col. Mora

LONGARONE – Tutela del mercato e rete con le istituzioni per la salvaguardia delle eccellenze locali: con questi due propositi il nuovo Prefetto di Belluno, Maria Laura Simonetti, accompagnata dal Col. Francesco Mora, Comandante Provinciale della Guardia di Finanza, ha coronato la prima visita ufficiale a Dolomiticert-Certottica, gli istituti di certificazione di Longarone.

Nell’occasione il Prefetto ha potuto apprendere dalle parole del Presidente, Floriano Pra, e del Direttore Generale, Luigino Boito, come l’invasione dei prodotti cinesi si stia accompagnando sempre più frequentemente alla certificazione effettuata direttamente nel Far East, con conseguenze disastrose: «Il problema della penetrazione orientale nei nostri mercati – ha spiegato Boito – si fa ancor più pericoloso se si pensa alla selvaggia certificazione dei prodotti che stiamo riscontrando da tempo. I prodotti cinesi non conformi riescono a scavalcare i controlli grazie alle forti sinergie tra le lobby internazionali e gli istituti di certificazione sorti in oriente. Il peggio è che, oltre al serio danno economico per i nostri fabbricanti, i consumatori si ritrovano ad acquistare prodotti che non garantiscono la sicurezza imposta dalle normative vigenti. In poche parole, dispositivi di protezione che non proteggono».

A rafforzare le parole di Boito si è subito affiancato il Presidente Pra: «Certottica nel mondo dell’occhiale, e Dolomiticert in quello dei dispositivi di protezione dal capo ai piedi, lavorano incessantemente per garantire la tutela dei mercati, sia dalla parte delle aziende produttrici che da quella del consumatore finale. Un team sempre più esteso di giovani laureati, con passione e fiducia per il proprio futuro, completa test e certificazioni, affianca i committenti in ricerca e innovazione e promuove formazione al servizio delle aziende. Tutto questo per il bene del territorio in cui viviamo e per salvaguardare i nostri produttori. Sono entusiasta della sinergia che abbiamo stretto con la Guardia di Finanza e del cammino che stiamo per intraprendere con l’aiuto del nostro Prefetto».

Al termine della visita, infatti, il Prefetto Simonetti ha garantito la propria disponibilità ad attivare una sinergia di rete con le Prefetture del Veneto e con Unioncamere per la tutela dei Dispositivi di Protezione Individuale e ad interfacciarsi con gli organi di governo competenti per incrementare la salvaguardia della sicurezza. Il prossimo passo, previsto nell’immediato futuro, sarà proprio l’accordo tra le Prefetture regionali.

Commenta per primo

Lascia un tuo commento all'articolo ...

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.