Emergenza neve Marche: nuova richiesta dalla prefettura di Urbino

Soccorso Alpino in azione

BELLUNO – Mentre la maggior parte delle squadre distribuite nei comuni di Pesaro e Urbino hanno completato ieri le missioni affidate loro dai diversi sindaci, altri 11 soccorritori veneti sono partiti ieri alle 13 dalla sede di via dell’Artigianato a Belluno, in direzione delle Marche.

Mercoledì sera, infatti, è arrivata una richiesta dalla prefettura di Urbino e dalla Soprintendenza di un ulteriore aiuto da parte del Soccorso alpino Dolomiti Bellunesi per completare lo sgombero dalla neve sul tetto di Palazzo Ducale. Hanno subito dato la loro disponibilità 4 soccorritori della Stazione di Sappada, 3 del Centro Cadore (che affiancheranno i loro colleghi impegnati da giorni sul tetto dello storico palazzo) e 4 speleo delle Stazioni di Verona e Vicenza.

Con i rinforzi, le operazioni di pulizia dovrebbero completarsi domenica. Ieri, intanto, nel centro di Urbino una squadra ha asportato un ponte incombente di neve, di circa 10 metri cubi, tra due abitazioni in prossimità della Casa della Musica e sono stati completamente liberati dalla neve i tetti della chiesa e della canonica di Sant’Angelo in Vado, così come del Convento delle suore Cappuccine a Mercatello sul Metauro.

Infine a Borgo Pace i soccorritori proseguono la ripulitura delle coperture di edifici pubblici e privati. Da giovedì scorso, contando anche gli uomini che partiranno nel primo pomeriggio, sono 52 i soccorritori veneti arrivati a dar sostegno agli abitanti e al Soccorso alpino delle Marche.

Informazioni su Redazione 10357 Articoli
GOBelluno Notizie © è un quotidiano on line che tratta argomenti inerenti alla Provincia di Belluno. E' una testata giornalistica registrata al Tribunale di Belluno in data 21/12/2011 al n. 7 del Registro della stampa e con Direttore Luca Mares.

Commenta per primo

Lascia un tuo commento all'articolo ...

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.