Belluno apre le porte agli “Innamorati dell’arte” il 13 e 14 febbraio

Comune di Belluno

BELLUNO – Lunedì 13 e martedì 14 febbraio, in occasione della ricorrenza di S. Valentino, festa degli innamorati, alle coppie sarà offerto un biglietto gratuito per accedere al Museo Civico: l’iniziativa vuole invitare il pubblico ad approfondire la conoscenza dell’arte, presupposto per amare e quindi proteggere quello che si ama.

Sarà possibile visitare la ricca collezione archeologica ed ammirare la pinacoteca con le incantevoli madonne di Bartolomeo Montagna, le tele di Sebastiano Ricci e tante altre opere di pittori bellunesi dal sec. XV al novecento; in esposizione anche splendidi intagli di Andrea Brustolon, tavolette votive, placchette, porcellane del XVIII e XIX secolo della donazione Zambelli-Perale e magnifici gioelli di oreficeria tradizionale di fattura bellunese della donazione Prosdocimi-Bozzoli: basterà presentarsi in due per accedere pagando un solo ingresso.

La proposta riprende l’omonima iniziativa promossa dal Ministero per i beni e le attività culturali che, per la ricorrenza di San Valentino, apre le porte dei luoghi d’arte statali a tutti gli innamorati.

Pur non rientrando tecnicamente nell’iniziativa ministeriale, essendo un museo civico e non statale” spiega l’assessore alla Cultura, Maria Grazia Passuello “abbiamo ritenuto di proporre comunque questo richiamo all’amore per l’arte anche nell’intento di avvicinare sempre nuovi visitatori al nostro bellissimo museo”.

Info Museo civico: Piazza Duomo, 16 (Tel. 0437.944836 – museo@comune.belluno.it) aperto lunedì ore 10-13 e martedì ore 10-13 e 15-18.

“A San Valentino, innamorati dell’arte”: San Valentino è la festa degli innamorati e, per celebrare l’appuntamento, il Ministero per i Beni e le Attività Culturali regala a tutti gli innamorati due giorni di arte e di cultura.

Il 13 e 14 febbraio in tutti i musei, monumenti e siti archeologici statali presentandosi in due si entrerà pagando un solo biglietto. Quest’anno, quindi, per la prima volta, un intero fine settimana sarà dedicato all’evento.

Di scena l’Amore, sentimento principe che nei secoli ha guidato la mano dei più grandi artisti, e l’Arte: un perfetto binomio dall’ineguagliabile forza ispiratrice.

Appartiene alla sensibilità di chiunque apprezzare la delicatezza del bacio tra “Amore e Psiche” agli Uffizi di Firenze, la languida postura della “Danae” di Tiziano nel Museo di Capodimonte, l’ambiguità de “L’Amor Sacro e Amor Profano” custodito nella Galleria Borghese e la fugacità della passione ne “Il Bacio” di Hayez alla Pinacoteca di Brera. Capolavori dell’arte che, insieme a tantissimi altri, trasformeranno per due giorni tutti i luoghi d’arte statali in romantici rifugi per coloro che vorranno sublimare i loro sentimenti attraverso un viaggio nel patrimonio culturale italiano. Anche perché la cultura… fa bene all’amore!

San Valentino è il primo grande evento dell’anno che il MiBAC offre a tutti i cittadini italiani e stranieri per stimolare la conoscenza e la riscoperta delle nostre bellezze artistiche e valorizzare una ricchezza che tutto il mondo ci invidia e di cui noi, per primi, possiamo godere.

Per l’occasione viene lanciata una nuova campagna di comunicazione “A San Valentino, innamorati dell’arte”, basata su una moderna reinterpretazione de “Il Bacio” di Francesco Hayez. La campagna riceve il supporto di “Reti Amiche”, l’iniziativa del Ministero per la Pubblica Amministrazione e l’Innovazione per facilitare l’accesso dei cittadini-clienti alla PA e per ridurne i tempi di attesa. Grazie ad un accordo con Banca Intesa, Reti Amiche garantisce da oggi la visibilità dell’evento in oltre 7.000 sportelli bancomat.

Con San Valentino si inaugura inoltre una collaborazione diretta tra il MiBAC, attraverso la Direzione Generale per la valorizzazione del patrimonio culturale, e Artnews, magazine settimanale di Rai Educational che si occupa di arte e cultura, in onda su Rai 3, il sabato alle ore 10.30 e in replica su Rai Storia, la domenica alle ore 13.30 e su Rai 1, il mercoledì all’1.00.

Info telefono: Numero verde 800 99 11 99

Commenta per primo

Lascia un tuo commento all'articolo ...

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.