Belluno: cerimonie per ricordare le Vittime delle foibe e l’esodo

Comune di Belluno

BELLUNO – Venerdì 10 febbraio 2012 ricorre il “Giorno del Ricordo“, istituito dalla Repubblica Italiana (legge n.92 del 2004) per conservare e rinnovare la memoria del dramma delle Foibe e dell’Esodo patito dai nostri connazionali istriani, fiumani e dalmati al termine del secondo conflitto mondiale.

Questo il programma delle celebrazioni realizzate con la collaborazione della Prefettura di Belluno, dell’Associazione Nazionale Venezia Giulia e Dalmazia, della Lega Nazionale, dalla Società Dante Alighieri – Comitato di Belluno e dell’Istituto Storico per il Risorgimento:

Venerdì 10 febbraio 2012:

ore 10.00 presso la Prefettura di Belluno: consegna di una medaglia commemorativa e relativo diploma conferiti dal Presidente della Repubblica alla Signora Maria Luisa Gaz, nipote di Giuseppe Gaz, deceduto nel febbraio 1944 in località Roccasana di Albona (Pola);

ore 11.00 presso la Chiesa di San Rocco: Santa Messa a suffragio dei Caduti celebrata da don Carlo Onorini, profugo da Dignano d’Istria;

ore 12.00 deposizione di un mazzo di fiori in Piazzale Vittime delle Foibe.

Commenta per primo

Lascia un tuo commento all'articolo ...

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.