Banco farmaceutico, torna la solidarietà nelle farmacie bellunesi

Sito internet di Federfarma

BELLUNO – L’11 febbraio torna la solidarietà in farmacia. Sabato prossimo si terrà la dodicesima Giornata nazionale di raccolta del farmaco. In 24 farmacie bellunesi (riconoscibili dalla locandina esposta) i volontari del Banco farmaceutico e delle associazioni di riferimento saranno a disposizione per raccogliere i medicinali donati dalla clientela. Farmaci destinati a persone bisognose conosciute e direttamente assistite dalle associazioni di volontariato. Un gesto di solidarietà fatto dai bellunesi per i bellunesi.

Il Banco Farmaceutico, che a livello nazionale coinvolge oltre 3500 farmacie distribuite su oltre 1200 comuni italiani, si avvale per il territorio bellunese della collaborazione di Federfarma Belluno e delle associazioni di volontariato locali. Federfarma, attraverso le farmacie associate, partecipa in vari modi: mette a disposizione gli spazi in cui volontari e donatori si incontrano, garantisce la qualità del servizio grazie alla professionalità dei farmacisti, dona a sua volta il proprio contributo.  Sono 24 le farmacie bellunesi coinvolte nell’iniziativa, il cui elenco completo è consultabile sul sito internet del Banco farmaceutico, all’indirizzo http://www.bancofarmaceutico.org/listafarmacie.php?sl=5

Grazie all’opera dei volontari, che indosseranno pettorine bianche con il logo dell’iniziativa, i cittadini potranno donare farmaci per i cittadini bellunesi bisognosi – il presidente di Federfarma Belluno Roberto Grubissa sottolinea l’impegno delle associazioni volontarie impegnate nella raccolta – quest’anno le farmacie coinvolte saranno 24, disseminate lungo tutto il territorio provinciale. Federfarma partecipa alla giornata nazionale di raccolta del farmaco dalla prima edizione del 2001, e si può dire che donare un farmaco a chi ne ha bisogno è ormai una  forma di solidarietà consolidata per i cittadini bellunesi”. Lo scorso anno i bellunesi hanno donato 1953 farmaci, una quantità ingente e in linea con le esigenze rilevate dagli enti assistenziali coinvolti.

La raccolta riguarda esclusivamente i farmaci da banco, per i quali non occorre la ricetta medica. Tra i più richiesti nel Bellunese ci sono antinfluenzali, antipiretici per adulti e bambini, antisettici per la gola, antinfiammatori, lassativi. Per tutta la mattina di sabato e anche nel pomeriggio nelle farmacie aperte di turno, i volontari del Banco Farmaceutico saranno presenti e disponibili a fornire tutte le informazioni utili ai cittadini che volessero donare un farmaco.

Banco Farmaceutico: è un’associazione no profit nata a Milano nel 2000 grazie alla collaborazione tra la professionalità della Federfarma di Milano e l’esperienza nel settore sociale della Compagnia delle Opere. La sua mission è aiutare le persone indigenti rispondendo al loro bisogno farmaceutico attraverso la collaborazione con le realtà assistenziali che già operano localmente, al fine di educare l’uomo alla condivisione e alla gratuità.

Informazioni su Redazione 10434 Articoli
GOBelluno Notizie © è un quotidiano on line che tratta argomenti inerenti alla Provincia di Belluno. E' una testata giornalistica registrata al Tribunale di Belluno in data 21/12/2011 al n. 7 del Registro della stampa e con Direttore Luca Mares.

Commenta per primo

Lascia un tuo commento all'articolo ...

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.