Sci di fondo: da tutto il mondo per la Dobbiaco-Cortina

Immagine archivio

CORTINA D’AMPEZZO – Tutto pronto per l’edizione numero 35 della Dobbiaco-Cortina, uno degli appuntamenti di riferimento nel panorama internazionale degli sci stretti. Internazionale è la parola giusta in quanto lungo il tracciato che oggi (30 km skating con partenza alle 10 da Fiames e arrivo alla Nordic Arena di Dobbiaco) e domenica (42 km in tecnica classica con il via dalla piana di Dobbiaco e traguardo sotto il campanile di Cortina) unirà Ampezzo e Pusteria, si sfideranno atleti provenienti da tutto il mondo. Tra i quasi 1200 iscritti, infatti, figurano atleti provenienti da Norvegia (sono oltre 50), Finlandia, Russia, Stati Uniti,Canada, Australia, Belgio, Germania, Francia e Austria. Oltre, naturalmente, a tantissimi italiani.

Tra gli italiani, cinque in particolare meritano una menzione: si tratta dei cinque “senatori” che dal 1977, anno in cui la manifestazione nacque (vittoria di Maurilio De Zolt), non hanno mai perso una Dobbiaco-Cortina. I “magnifici cinque” sono Hans Jörg Bergmann (classe 1959, pusterese di Villabassa-Bolzano), e i bellunesi di Vittorio Dall’O’ (1958, Cortina), Sergio Bachmann (1956, Cortina), Giuseppe Floridia (1945, medico del Cortina Hockey) e Orfeo Paccagnella (1939, Calalzo). Non ci sarà, invece, un’atleta che ha scritto tante pagine di storia del fondismo italiano e della Dobbiaco-Cortina: Sergio Antoniacomi, secondo alle spalle di De Zolt nel 1977, ha infatti dovuto abbandonare a causa di problemi fisici. Sarà al via invece una delle glorie dello sci di fondo azzurro degli anni Sessanta e Settanta, il gardenese Ullrich Kostner.

Nelle ultime ore, oltre ai già annunciati olimpionici Cristian Zorzi e Pietro Piller Cottrer, si sono iscritti alla Dobbiaco-Cortina anche Bruno Debertolis, il trentino del Gs Hartmann vincitore lo scorso anno della prova in classico, suo fratello Ivan, il bellunese, ex azzurro, Roberto De Zolt, ed Eugenia Bitchougova: l’atleta russa dell’Hartmann che è la vera e propria “regina” dell’evento in quanto ha portato a casa 8 successi, 5 secondi e quattro terzi posti.

Commenta per primo

Lascia un tuo commento all'articolo ...

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.