Stefano Vietina: “Storie di uomini e imprese che fanno vivere la montagna”

Immagine archivio
Stefano Vietina

CORTINA D’AMPEZZO – Si può ancora vivere di montagna? La cultura della grande fabbrica, per molti versi in crisi soprattutto nel settore dell’occhialeria, lascerà spazio ad una nuova imprenditorialità basata anche sulle nuove tecnologie? C’è un futuro per i giovani che scelgono di restare a vivere dove sono nati?

Questi alcuni dei temi dell’incontro in programma al Miramonti Majestic di Cortina, sabato prossimo 4 febbraio alle ore 18,00, nel corso del quale verrà presentato il libro “Storie di uomini e imprese che fanno vivere la montagna” di Stefano Vietina, che nell’occasione sarà intervistato dal Direttore del Corriere delle Alpi, Omar Monestier.

Stefano Vietina (a lungo capo ufficio stampa di Banca Antonveneta, oggi si occupa di comunicazione aziendale, scrive per il Corriere delle Alpi e per MF-Milano Finanza, ed insegna Sociologia dei media all’Università di Padova) ha raccolto in questo suo ultimo libro 45 articoli pubblicati proprio dal quotidiano di Belluno nel corso dell’ultimo anno.

Parlano, queste storie, di grandi imprenditori affermati, ma anche di piccole o piccolissime imprese di nicchia; di settori tradizionali come il gelato, il turismo, l’allevamento, l’agricoltura, la lavorazione del legno, l ‘edilizia, l’idraulica; ma anche di innovazione e robotica. Della produzione di stufe ed interruttori, di chiavi e biscotti; e di mestieri tradizionali come lo spazzacamino, la guida alpina, l’apicoltore. Di realtà consolidate e di vere e proprie scommesse.

La copertina del libro

Ho scoperto una vitalità per molti versi inaspettata e ho deciso di presentarla – spiega Vietina – nella convinzione che anche raccontarsi aiuti a fare e che gli esempi siano sempre importanti, soprattutto per i giovani”.

E’ nato così questo viaggio alla scoperta, o riscoperta, di alcune realtà economiche grandi e piccole in un’area montana defilata rispetto a località più blasonate e alla moda, ma per ciò stesso più autentica e familiare. Una finestra su 45 sfide imprenditoriali nate e cresciute all’ombra delle Dolomiti bellunesi, che rappresentano la variegata capacità di reagire al declino dell’occhialeria, che pareva aver monopolizzato gran parte delle risorse e delle energie  vitali di queste vallate.

Stefano Vietina, toscano di origine, appassionato e fedele frequentatore di questi luoghi, è riuscito a tradurre in interviste, reportage e approfondimenti una curiosità non solo professionale ma anche affettiva, per conoscere dal di dentro genti e luoghi divenuti, negli anni, quasi una “seconda patria”.

Ci voleva una scrittura gentile, con un accento ‘foresto’ – osserva Omar Monestier, direttore del Corriere delle Alpi e del Mattino di Padova, che firma la presentazione – Stefano Vietina si è fatto aprire porte sempre chiuse, ha sfogliato album privati mai visti prima. E’ penetrato nel cuore di tanti bellunesi che continuavano a lavorare in silenzio e li ha portati alla luce”.

E vivere in montagna si può, malgrado le oggettive difficoltà climatiche e di collegamenti, che spesso si traducono in anacronistici campanilismi. Ma è la difficoltà a “fare squadra” il vero ostacolo da superare, secondo l’analisi di Gianpiero Dalla Zuanna, Preside di Scienze Statistiche dell’Università di Padova, che nella Prefazione del libro afferma che “l’incapacità di cooperare può portare alla morte economica”. E aggiunge: “Oggi buona parte dei giovani della Val Comelico lavora fuori della valle, sulle tracce dei nonni migranti. Il libro di Vietina indica qualche sentiero per invertire questa tendenza.  Ma la strada è lunga, e per essere percorsa con successo ha bisogno di un deciso cambio di mentalità”.

Il libro, edito dalla società “Arco” di Padova, costa 10 euro e  può essere  acquistato online sui siti www.stefanovietina.it e www.arcosrl.info . E’ inoltre disponibile presso alcune librerie ed edicole di Cortina, San Vito, Santo Stefano, Pieve ed altri centri del Cadore e del Comelico, oltre ad alcune librerie di Belluno e Padova,  elencate nello stesso sito.

Commenta per primo

Lascia un tuo commento all'articolo ...

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.