Livinallongo: sciatore muore in pista

Soccorso alpino (Luca Mares)

LIVINALLONGO DEL COL DI LANA – Dopo essersi fermato con un gruppo di connazionali al rifugio Plan Boè, uno sciatore svedese (non sono note le generalità) li ha preceduti in pista nella discesa verso Arabba. Gli amici, scesi di lì a poco, lo hanno trovato riverso sulla neve privo di sensi e hanno immediatamente chiamato il 112, numero di emergenza europeo, tentando nel contempo di rianimarlo.

I carabinieri hanno subito girato l’allarme al 118, che ha inviato il personale sanitario della Croce bianca, direttosi sul luogo con la motoslitta del gestore del rifugio, e una squadra del Soccorso alpino di Livinallongo.

A lungo sono state tentate le manovre di rianimazione sullo sciatore, imbarellato e trasportato fino all’ambulanza dai soccorritori, ma purtroppo non c’è stato nulla da fare.

Al momento non si sa se la morte sia riconducibile a un malore o all’eventuale trauma dovuto a una caduta. (Michela Canova)

Commenta per primo

Lascia un tuo commento all'articolo ...

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.