Sisley Belluno: Piazza festeggia il successo a San Giustino

Roberto Piazza (L. Mares - Tiellephoto.it)
Roberto Piazza (L. Mares - Tiellephoto.it)

BELLUNO – Coach Roberto Piazza commenta a caldo la vittoria di ieri sera al tie-break (2-3) su San Giustino e non nasconde l’emozione: “Queste partite ti lasciano senza forze, senza energie, chiudere in maniera così rocambolesca è stancante e al contempo bello. Ho sofferto assieme ai miei ragazzi alla fine, nell’ultimo set – commenta il coach orogranata – Abbiamo dimostrato di crederci, di avere fame fino alla fine e di non mollare. Sul 12-6 sembravamo spacciati? La squadra ha risposto dopo i due errori in attacco e i due in ricezione che avevano permesso a San Giustino di scappare. Certo che bisognava chiudere il match molto prima, nel quarto set, e questo è l’unico rammarico. Si doveva giocare in altro modo la palla set. Poi alla fine ho visto cose straordinarie: da parte nostra ma anche da parte dei nostri avversari: l’ace di Rauwerdink che tocca Fei fuori campo sono cose che vedi una o al massimo due volt e in tutto il campionato”.

Per il coach questa affermazione, la terza consecutiva, che fa seguito alla qualificazione alle Final 4 di Coppa Italia di mercoledì, vale come regalo di compleanno. “A fine partita sono andato al centro del campo e ho ringraziato i ragazzi; ho detto loro che fra un’ora sarà il mio compleanno dicendo che mi hanno fatto proprio un bel regalo. Avrei passato una domenica ben diversa con una sconfitta. Ora però pensiamo già oltre. Dopo un Gennaio che ci ha dato buoni frutti, arrivano tappe importanti per la nostra crescita che si chiamano Roma e Padova. E poi ci sarà la Coppa Italia. Queste sfide saranno il termometro della nostra situazione”.   

Commenta per primo

Lascia un tuo commento all'articolo ...

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.